Home Ambiente & Salute Turismo equestre

Turismo equestre

Turismo equestre, Pellegrino: “Avviato iter di mia proposta di legge. Testo che coniuga ambiente e paesaggio”
“Una legge che può migliorare il sistema turistico pugliese e allargare le maglie dell’offerta. Favorendo la riscoperta di percorsi naturalistici e del nostro bellissimo paesaggio”.
Così il presidente de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino, commenta l’avvio dell’iter legislativo della sua proposta di legge “Disposizioni regionali per il turismo equestre e la valorizzazione delle attività con gli equidi”, sottoscritta anche dal collega di partito Giuseppe Turco e dal presidente di Emiliano Sindaco di Puglia, Sabino Zinni.
Il testo è stato infatti incardinato nei lavori consiliari della IV Commissione, presieduta dal consigliere regionale Donato Pentassuglia.
“La mia proposta – spiega Pellegrino – si propone di riconoscere al turismo equestre un ruolo innovativo per lo sviluppo economico ed occupazionale della regione ed un ruolo strategico per la crescita culturale e sociale, in armonia con l’ambiente e con il territorio pugliese. Inoltre, favorisce la creazione di nuove realtà imprenditoriali a chilometro zero e nel pieno rispetto della tutela paesaggistica e ambientale”.
La pdl prevede ad esempio la creazione di Ippovie e/o di green way (vie verdi), di attigui punti di sosta e di ristoro e di centri ippici; favorisce uno sviluppo turistico alternativo e mette in rete tutti gli utenti (cavalieri, escursionisti a piedi, amanti del nordic walking, ciclisti, ecc…) che hanno la stessa sensibilità ambientale in modo da creare sistemi integrati come nel resto dell’Europa.
“Ma non solo – sottolinea Pellegrino – la mia legge, per la quale mi auguro la più ampia convergenza politica, prevede la possibilità di utilizzare il binomio ‘cavallo/cavaliere’ come strumento per il controllo del territorio, per la salvaguardia ambientale e per iniziative di protezione civile”.
Il provvedimento, grazie a un apposito emendamento di Pellegrino e approvato nella scorsa manovra di assestamento e variazione al bilancio di previsione, trova già la sua iniziale copertura finanziaria da 100mila euro. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui