Anteprima nazionale di “Una donna chiamata Maria”

Cultura & Società

GROTTAGLIE – Anteprima nazionale a Grottaglie (Ta) di “Una donna chiamata Maria”. Il linguaggio e la pittura nell’anno leonardiano – Domenica 19 maggio – con Sabap-Le e Istituti scolastici De Amicis e Casalini

Singolare evento a Grottaglie (Ta) dedicato alla antropologia sacra della Madre di Cristo, Maria, con una Mostra di una importante cartella di Madonne di artisti famosi con testi di Pierfranco Bruni in un Progetto dal titolo: “Una donna chiamata Maria”.

Il Progetto grafico è stato curato da Stefania Romito. Collegato al Progetto saranno in mostra, in anteprima, le Madonne di Maddalena Fanigliulo.  La manifestazione è fissata per domenica 19 maggio alle ore 19.00  presso “L’Acchiatura”, sede della Pro Loco di Grottaglie, Via Vittorio Emanuele II nel Centro storico. L’allestimento è curato da Luana Damone, Maddalena Fanigliulo e Cira  Marinelli.

Un appuntamento unico che vede insieme la Sabap-Le, gli Istituti Comprensivi De Amicis di Grottaglie e il Casalini di San Marzano di San Giuseppe, il Centro Studi e Ricerche Francesco Grisi, Ophfelia ‘Frieds Cultural Projects.

Si tratta di un percorso particolare che pone in evidenza il legame tra arte e letteratura, e, in modo particolare l’intreccio di linguaggi sia sul piano di una metodologia didattica che sul piano interpretativo scientifico. La classicità delle immagini ha dei rimandi marcatamente metafisici che si innervano sino a Mantegna.

Da Raffaello a Leonado in un racconto in cui i versi di Bruni costituiscono un viaggio nella religiosità popolare cristiana. A Leonardo da Vinci è dedicato anche un lavoro di Maddalena Fanigliulo che riprende “La Vergine della Roccia”.

L’iniziativa nasce come fase sperimentale in un dialogo tra Istituzioni e mondo dell’associazionismo. Proprio nell’anno dedicato alle Celebrazioni di Leonardo da Vinci a 500 dalla scomparsa, un tale itinerario assume una forte valenza di promozione e valorizzazione delle culture.

Alla serata interverranno la Dirigente scolastica Maria Teresa Alfonso e il responsabile Demoetnoantropologia Sabap-Le Pierfranco Bruni. Coordina i lavori il prof. Giorgio Rosso.

La Mostra, completa con la Cartella e le pitture sulla Madonna,  dopo Grottaglie sarà ospitata dalla Biblioteca Nazionale di Cosenza.