La Cooperativa Camera a Sud per la comunicazione e l’inclusione sociale

Politica & Diritti

E’ partito mercoledì 8 maggio 2019 a Bisceglie il training europeo per formare 20 operatori delle politiche giovanili sui temi e gli strumenti della comunicazione sociale.
Un’esperienza intensa di collaborazione che vede coinvolti un gruppo di giovani youth workers provenienti da Bulgaria, Cipro, Spagna, Francia e Italia.

Camera a Sud, cooperativa attiva dal 2010, con sede a Molfetta, sui temi della comunicazione sociale e dell’innovazione, con il progetto “ICT For Social Inclusion” si è aggiudicata un’importante iniziativa a livello europeo nell’ambito del Programma comunitario “Erasmus + / Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche: KA2 – Partenariati strategici nel campo dell’istruzione, della formazione e della gioventù”.

“ICT For Social Inclusion” è un progetto incentrato sullo scambio di buone pratiche sui temi del dialogo interculturale e delle strategie di contrasto alle discriminazioni che è possibile mettere in campo attraverso le Tecnologie della Informazione e della Comunicazione.
L’obiettivo generale è quello di creare una rete di partner europei che lavorino insieme verso uno scopo comune – quello dell’inclusione sociale – condividendo idee e pratiche di promozione del dialogo interculturale inerenti alle Tecnologie della Informazione e della comunicazione.

Dall’8 al 15 maggio è in corso una fase fondamentale del progetto che vede coinvolti in prima persona gli youth workers in una settimana intensiva di formazione dedicata alla pratica del video partecipato, alla scoperta e sperimentazione dei segreti della gamification, e allo scambio di buone pratiche nell’ambito delle tecnologie dell’informazione e comunicazione al servizio dell’inclusione sociale.

Obiettivo finale del training sarà la creazione e diffusione a cura dei partecipanti di una campagna europea di comunicazione a favore del dialogo interculturale e della lotta al razzismo e all’intolleranza.

I NOSTRI PARTNER EUROPEI

Il progetto – partito a settembre 2018 – vede Camera a Sud come capofila e coinvolge una serie di organizzazioni che fanno base e operano in diversi paesi europei:
Inercia Digital (Spagna); Citizen in Power (Cipro); Jubuk (Germania); Digijeunes (Francia); Walk Together (Bulgaria)

LE ATTIVITA’ DI SCAMBIO INTERNAZIONALE

– DUE MEETING dedicati rispettivamente alla condivisione di obiettivi e attività (gennaio 2019 – Italia) e al monitoraggio circa gli output di progetto e la loro diffusione (ottobre 2019 – Bulgaria);

– 1 TRAINING (maggio 2019 – in Italia) basato su un approccio non formale, volto alla produzione di output concreti e dedicato alla formazione degli youth workers provenienti da ciascun paese partner
IMPATTO e DIFFUSIONE

La rete europea di solidarietà e scambio di buone pratiche si propone di stimolare i partecipanti – gli youth workers – a incrementare la loro capacità di comprendere e rispondere alle diversità sociali e culturali, e ad applicare le metodologie innovative apprese rendendosi promotori del dialogo interculturale attraverso gli strumenti dell’ICT.