Sale il pil. Italia fuori dalla recessione

Politica & Diritti

INFLAZIONE, AD APRILE SALE ALL’1,1% ISTAT: RALLENTA IL ‘CARRELLO DELLA SPESA’, +0,3% . IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE SCENDE A MARZO AL 10,2% PER I GIOVANI E’ AL 30,2%. OCCUPAZIONE AI MASSIMI DAL 2008 

L’indice nazionale dei prezzi al consumo al lordo dei tabacchi ad aprile (stime preliminari) registra un aumento dello 0,2% su base mensile e dell’1,1% su base annua. Lo rileva l’Istat ricordando che il tasso di inflazione era all’1% a marzo. L’aumento e’ principalmente dovuto alla dinamica dei prezzi dei trasporti che segnano +2,5% su marzo anche a causa del lungo ponte di Pasqua. Rallentano invece i prezzi del ‘carrello della spesa’ che comprende i prodotti di largo consumo, i beni alimentari, per la cura della casa e della persona, che segna +0,3% a fronte del +1,1% del mese precedente.

Il tasso di disoccupazione a marzo 2019 e’ diminuito di 0,4 punti rispetto a febbraio arrivando al 10,2%, il dato piu’ basso dopo agosto 2018 (era al 10,1%). Lo rileva l’Istat spiegando che rispetto a marzo 2018 il calo e’ di 0,8 punti percentuali. nella fascia fra i 15 ed i 24 anni, il tasso e’ diminuito al 30,2%, il livello piu’ basso dall’ottobre del 2011, segnando una contrazione di 1,6 punti sul mese precedente e di 2,5 punti sul 2018. Dati positivi anche dal numero di occupati che a marzo erano 23.291.000 con una crescita di 60.000 unita’ su febbraio, sfiorando i massimi registrati a maggio 2018 (23.326.000). Il tasso di occupazione e’ al 58,9%, ai massimi da aprile 2008.