Otranto: l’e-commerce locale cresce e traina il turismo estivo

Ambiente & Turismo

Gli artigiani locali sempre più attivi sul web, diventano vere e proprie attrattive turistiche. Ad analizzare il contesto, Marketing01 in un workshop mercoledì 8 maggio

Sandali, centrotavola in terracotta, oggetti in ferro battuto o in pietra leccese e carparo. L’artigianato salentino offre vere e proprie opere d’arte, pezzi unici 100% made in Italy realizzati solo con materie prime locali, largamente apprezzati in tutto il mondo. Negli ultimi anni, da Otranto a Lecce, passando per Gallipoli, sono sempre di più gli artigiani salentini che hanno avviato attività di vendita online, supportati da strategie di marketing digitale e posizionamento SEO sui motori di ricerca di tutto il mondo.

Questa profonda digitalizzazione ha consentito non solo un ampliamento esponenziale del bacino di clienti, cresciuti in appena un paio d’anni di quasi il 200%, ma si è rivelata anche un’incredibile attrattiva turistica, attirando anche l’attenzione di Marketing01, azienda Premier Partner di Google, specializzata in analisi della online reputation, in strategie di web marketing e campagne di posizionamento seo e sem, che ha deciso di dedicare al caso salentino un workshop di approfondimento mercoledì 8 maggio, a partire dalle 9:30, presso l’Hotel Basiliani, in Via Bastianutti, 25, a Otranto.

Intervistando alcuni dei proprietari delle attività protagoniste di questa rivoluzione digitale, Marketing01 ha rilevato come attraverso la promozione dei prodotti locali, si sia, di fatto, data visibilità al territorio, evidenziandone l’unicità e i punti di forza, al punto che, molti degli e-shoppers, hanno deciso di trascorrere in queste zone le proprie vacanze, approfittandone anche per fare degli acquisti direttamente in loco e conoscere di persona gli artigiani autori di quei tesori.

Negli ultimi anni, moltissimi imprenditori pugliesi hanno deciso di investire in strategie di marketing online e questo, unito alle bellezze locali, ha portato dei risultati enormi. – Ha commentato Paolo Bomparola, Presidente della Marketing01. – Non dobbiamo, infatti, sottovalutare lo stretto legame che intercorre tra i vari aspetti che caratterizzano un territorio. Credo che sia sbagliato parlare di sviluppo commerciale separandolo, ad esempio, da quello turistico o culturale. Dovremmo, piuttosto, guardare il quadro di insieme. Il workshop che terremo ad Otranto si inserisce nell’ambito di un ciclo di incontri rivolto ad imprenditori locali che operano in campi molto diversi tra loro, ma che qui hanno la possibilità di confrontare idee, analizzare casi di successo, e valutare strategie innovative. Approfondiremo, inoltre, le opportunità che vengono dalla rete, indicando quali siano gli strumenti migliori da utilizzare.”

La partecipazione all’evento è gratuita, ma è obbligatoria la prenotazione al link https://www.m01.it/otranto08052019/