Basilicata tra  storia e gastonomia

Ambiente & Turismo

LA BASILICATA  FINALMENTE STA  RIEMERGENDO DALL’OBLIO.  Una  terra interna, difficile, ma  storicamente ricca  come  poche  di  Storia, tradizioni millenarie , lingue.  Con  MATERA  CAPITALE  DELLA  CULTURA  per il  2019, diventa più  conosciuta  e quasi di “moda”. Quello che era  considerato obsoleto e  assolutamente  povero è ora  oggetto di visita e  meraviglia dei media  (non  certo per  storici e studiosi)

MATERA unica , irripetibile, e con un passato preistorico e ricchissimo, diventa una  meta, ma  conserva delle falle nell’accoglienza e  nei collegamenti.

Ma la  BASILICATA, non è  solo Matera, Basilicata, o  meglio Lucania è formata  da 131 splendidi  comuni ricchi di Storia e non solo. Paesi  abbarbicati sulle rocce  come  VIGGIANO, con la  sua Madonna  Nera ,protettrice  di  tutto il territorio Lucano, e  sede del famoso  “volo dell’angelo” ,ma anche   Paesi  che  franano   nei  suoi calanchi di argilla, siti  secolari  che  si  svuotano perché oramai pericolosi  e privi  di accesso, borghi  fantasma  come  nei  Western , per  cui si fa  poco o niente come  CRACO , e i paesi vicini, ALIANO  già descritto da CARLO LEVI   nel  suo  “CRISTO  SI E’ FERMATO AD EBOLI”. Paesi  dove la storia  si taglia con il coltello come  TRICARICO, SAN  CHIRICO, o il Castello  Longobardo  di  CANCELLARA, i Castelli  Federiciani  di  LAGOPESOLE e BRIENZA, La Rocca  di  ISABELLA  MORRA. Paesi  multiformi  con tradizioni etniche  millenarie come  TRICARICO. LA  SPLENDIDA  Cattedrale  di  ACERENZA. BRINDISI DI  MONTAGNA con  lo stupendo spettacolo alla GRANCIA. I  LAGHI  VULCANICI DI  MONTICCHIO  con le  sue  acque e  RIONERO IN VULTURE  CON  I  SUOI  VINI. Poi  la  fascia  di paesi  di  etnia  albanese  BARILE, SAN  COSTANTINO ALBANESE   ed altri  e poi  i  suoi  limitati, ma  stupendi  affacci  sul mare  Ionio e  Tirreno, METAPONTO  con i  suoi maestosi templi Greci, sullo jonio. MARATEA   con il suo  Cristo  protettore che dall’alto l’abbraccia, sul  Tirreno.

Ma  non  solo…sono  131 !  c’è  di  tutto e  di  più.

C’è Anche un  borgo, non esteso, dove l’antico  nucleo di insediamento  Altomedioevale è  rimasto  quasi  intatto, nella  sua  bellezza e tra l’abbandono migratorio, ahimè  necessario, per i  giovani  che, come in tutta la regione  Basilicata, più che  altrove, non  trovano  una  collocazione lavorativa.

VAGLIO BASILICATA  (prima  LUCANO) Un insediamento costruito piano, pietra  su pietra, utilizzando le pietre  dell’antica  città  OSCA , dell’IV-VI  secolo  A.C. Una  autentica  civiltà  evoluta. Una  Città  Capitale  dell’intero  bacino  dei  fiumi  BRADANO  e BASENTO , all’epoca  navigabili e  con il vicino  OFANTO,  vere vie d’acqua che  favorivano i commerci  con le  città  di mare  anche  sull’Adriatico, verso  i  Balcani  e la  Russia, come testimoniano i ricchi  Corredi  Funerari. Una  grande città con vie, palazzine  anche di  più piani, case di  Nobili e  Abbienti, circondata da una  monumentale Cerchia  muraria realizzata  con blocchi di pietra  squadrati e lavorati. SERRA  DI  VAGLIO è ora un  vasto  Parco archeologico  aperto al pubblico. Questa  città aveva  anche un suo acquedotto che convogliava le acque  sorgive dall’abitato all’area  Sacra. Qui  A ROSSANO  di  Vaglio, era  situato il più importante  SANTUARIO  DEI  LUCANI  DEDICATO ALLA  DEA  MENFITE, cui erano  sacre le  acque  e il grano. Era  articolato su più  terrazze collegate da  scalinate. La terrazza, oggi  visibile si presenta come un vasto  piazzale lastricato nel  quale trova posto un  doppio altare circondato  su tre lati  da porticati ed  altri  ambienti.

Dalle  spoglie  di tali insediamenti, e la  fuga degli abitanti, dopo la  conquista romana,    prendono origine  vari insediamenti , prima  rurali ,che man mano  si trasformano in nuovi  Borghi, belli, con tracce visibili del passato e delle  varie conquiste e , trasformazioni, con  l’apporto  di nuove  etnie e tradizioni.

VAGLIO  BASILICATA, poco più di  1000  abitanti, ma  10.000  tracce  di un glorioso  passato.  Un  paese da  non tralasciare e  da visitare. Un  Borgo  ricco  di  Chiese  storiche  e  strabilianti , un paese  che  ha  voluto  fortemente un  MUSEO DELLE   ANTICHE GENTI  LUCANE, sia  per  non  disperdere il considerevole patrimonio  archeologico  in vari  musei  del mondo, sia  per una  considerevole  scoperta  artistica  a cui dare  degno  alloggio :  UN  AUTORITRATTO  DI LEONARDO DA  VINCI. E poi   le  75 macchine  leonardesche, presto una  SALA  MUTIMEDIALE,  e tanto  altro.    E  POI……  BASILICATA  TERRA DI  ECCELLENZA PER L’ENOGASTRONOMIA BIOLOGICA, PRODOTTI A  KM  O .  VAGLIO BASILICATA ECCELLE ANCHE DA QUESTO PUNTO   :  Svariate   strutture  agrituristiche  e notevoli  B&B  d’accoglienza.

VAGLIO BASILICATA  è anche in una posizione centrale e strategica , può essere un punto per le escursioni e/o visite degli altri borghi.

  Perchè non fermarsi  e   gustare , nella  meravigliosa  cornice  degli agriturismi  le prelibatezze  offerte  con  cortesia.  Piatti tipici  della più antica tradizione  Lucana, Pasta  e  pane  caserecci, i  formidabili salumi, tra cui IL  PEZZENTE  , Un prodotto  DI  NICCHIA , di  sola produzione  locale  e famigliare, da provare, come tanti  altri piatti con  verdure  spontanee, carne  di  Cinghiale o  asino, nonché, poi….digestivi di produzione  esclusiva  a  base  di  erbe  medicinali e  bacche. Insomma  tanto  da  vedere  e  da  gustare.   In occasione  dei  500  anni dalla  morte di Leonardo da vinci  si  applicano  anche sconti  per i  visitatori  del Museo  e degli  Scavi  Archeologici. POTETE  consultare  le pagine  Google  AGRITURISMI a  VAGLIO BASILICATA  o  le  pagine facebook AGRITURISMO  “COSTA SAN BERNARDO” +39-3286527706    agricostasanbernardo@gmail.com. ”DIMORA DEI CAVALIERI-+39 3403745730, info@dimoracavalieri.it Dispongono  entrambi di camere.  Per soggiornare , anche per periodi di ferie,  inoltre  potete chiamare  “LA  LOCANDA  DI  EOLO” +39 3290744245.   Se siete un gruppo famigliare  “LA  DEA MENFITI”  una  vera casa confortevole in centro ,Angela +39 3389863184. Se poi  volete vivere immersi  nella natura e passeggiare a cavallo o itinerari organizzati  c’è  MATTIA  +39  3398937336.

Per  comitive  sono  state  fatte  convenzioni  , potete chiedere spiegazioni e prenotare  allo +39  3667098511.