Analogie e somiglianze…

Cultura & Società

La relazione che intercorre tra certe donne immature (sempre meno per fortuna) che ammirano e si fidano e si affidano al marito, padre-padrone, che stabilisce le regole, che le guida e protegge anche, che le solleva da ogni responsabilità, la relazione tra queste donne che trovano comoda tale condizione, ha qualche analogia con la relazione che intercorre tra quei cittadini immaturi che ammirano e si fidano e si affidano ad un dittatore, e trovano comoda la loro condizione?

E le donne immature (sempre meno per fortuna) che ammirano e si fidano e si affidano al marito, padre-padrone, e i cittadini immaturi che ammirano e si fidano e si affidano ad un dittatore, hanno qualche somiglianza con i cittadini italiani che ammiravano e si fidavano e si affidavano a Silvio Berlusconi? E le donne immature ammiratrici del marito, padre-padrone, e i cittadini ammiratori di un dittatore, e i cittadini ammiratori di Berlusconi, hanno qualche somiglianza con i cittadini che ammirano e si fidano e si affidano all’uomo della Nutella e del mitra?

Renato Pierri