Il Viminale risponde subito con una direttiva”. Lo si apprende da fonti del
ministero dell’Interno.