C’è anche il baseball ed il softball alla “Mostra Museo dello Sport” di Bari

Sport

Fortino Sant’Antonio fino al 22 Aprile, ingresso gratuito. 

BARI – Organizzata dall’associazione culturale “ Il Tedoforo” in collaborazione con la Fondazione Nikolaos, e promossa per il secondo anno consecutivo dalla commissione consiliare Culture e Sport,presieduta da Giuseppe Cascella  si terrà dal 7 al 22 aprile, nel Fortino Sant’Antonio, la “Mostra/Museo dello Sport barese e pugliese”.

Una bellissima esposizione di fotografie, documenti e cimeli messi a disposizione da privati, associazioni e circoli sportivi baresi all’interno del palazzo storico sul lungomare barese.

Lo storico  Vito Antonacci, presidente dell’associazione “Il Tedoforo” ha voluto ricordare come  le glorie dello sport in questa città  sono degli eroi che, con tanta passione e grandi sacrifici, hanno saputo rendersi protagonisti di imprese memorabili nella propria disciplina. Senza dubbio un patrimonio che appartiene  a tutti, e che la nostra comunità non deve dimenticare. È importante quindi che, ammirando fotografie, cimeli, trofei, le giovani generazioni di baresi conoscano la storia e la cultura sportiva della città. La mostra si pone l’obiettivo di far conoscere soprattutto ai giovani i tantissimi atleti che hanno fatto la storia dello sport barese. A tal fine, Sabato 13 aprile promosso dalla fondazione Nikolaos ci sarà  il premio “Atleta del passato, presente e futuro”

Tra gli sport in mostra ci sono anche baseball e softball. Ed è stata proprio grazie alla determinazione di Enzo Serino, attuale manager del Baseclub Bari Warriors che c’è un angolo dedicato ai 50 anni del “batti e corri” barese.

Fotografie, cimeli, testimonianze del Baseball e softball degli splendidi anni 80 con la serie B per gli uomini e l’A2 per le donne e l’ultimo campionato di slowpitch che vede protagonista  una squadra mista di vecchie glorie  delle 2 discipline.

BaseClub Bari Warriors

http://bcbariwarriors.altervista.org/

email: bcbariwarriors@gmail.com

John Rocco  Ferrara