Lavoratori edili manifestazione nazionale: sostegno del presidente Loizzo

Cronaca

Sull’agitazione degli edili, in corteo domani a Roma, il presidente del Consiglio regionale della Puglia Mario Loizzo dichiara:
“Lo sciopero unitario dei lavoratori edili, che venerdì 15 si ritroveranno in una grande manifestazione a Roma, getta un allarme sulla crisi del settore che rischia di indebolire ulteriormente le politiche abitative, territoriali ed infrastrutturali del Paese, con le conseguenti, devastanti ricadute sul piano economico ed occupazionale.
Occorre rilanciare una politica delle infrastrutture e della edilizia, in grado di dare slancio alla filiera delle costruzioni, come risposta alla crisi del settore più acuta dal dopoguerra ad oggi.
In Puglia, in dieci anni, il settore ha perso il 50% degli addetti, la cui età media inizia ad elevarsi in modo preoccupante, insieme alla perdita di manodopera qualificata.
Nel nostro Mezzogiorno, stentano a partire importanti opere strategiche, soprattutto nel campo dei trasporti ferroviari e stradali e per gli interventi sul dissesto idrogeologico, che, se avviate con celerità, potrebbero creare nuova e buona occupazione rendendo più competitivi i territori.
Occorre perciò attuare una politica degli investimenti mirati in grado di trasformarsi rapidamente in piani straordinari per la messa in sicurezza di interi territori, scuole, strade, ponti, al Nord e al Sud del Paese, uscendo dallo stucchevole e strumentale propagandismo che sulla Tav, sta inchiodando da mesi l’intera attività governativa
”.