Il Passato Non Torna  

Cultura & Società

Fare politica non sempre significa interessarsi ai problemi degli altri. Al massimo, si tenta di tutelare i propri. I sacrifici, presenti e futuri, non saranno ridimensionati; anche perché il Bel Paese ha da rendere conto a un’Unione Europea che non intende confondere la politica interna degli Stati membri con quella dell’Area Euro. Le necessità, invece, sono immediate e ce ne rendiamo conto quotidianamente. Nel secolo scorso, avevamo azzardato dell’argomentazione che, poi, non si sono concretate per mancanza di un’univoca volontà politica. Oggi, ci guarderemmo bene da rifare lo stesso percorso.

Tra l’”incudine” e il “martello”, ci sono i problemi del quotidiano che non si riescono a ridimensionare. Come già abbiamo scritto, il 2019 non sarà l’anno del chiarimento politico nazionale. Con questo Potere Esecutivo la realtà potrebbe mutare inaspettatamente. Non è solo questione di “stabilità” politica, ma anche di posizioni “operative” che si sono rivelate discordanti.

Eppure, il crepuscolo, di chi c’è ma non serve, è meno lontano di quanto si possa immaginare. Insomma, gli italiani hanno da essere messi nelle condizioni di partecipare alla vita politica della Nazione.  Ma i partiti sono, ancora, inconcludenti. Il “cambiamento”, nonostante le assicurazioni dei “bene Informati, ” non sembra, tuttavia, avvenuto. Tuttavia, la Penisola non è immune da “polemiche”. Una domanda ci sembra ovvia: quanto andrà avanti questo Esecutivo? L’interrogativo sembra non essere ridimensionato.

Giorgio Brignola