Loizzo: Giornata delle Donne mai rassegnarsi all’idea che ‘tanto non cambia niente’

Eventi & Spettacoli

BARI – Il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Mario Loizzo, dichiara:
“8 marzo 2019, celebriamo ancora una volta una Giornata internazionale della Donna registrando che nonostante le lotte e l’impegno dei movimenti femminili la parità di genere ha ottenuto qualche riconoscimento, ma resta tuttora da raggiungere il pieno rispetto della dignità, dei diritti, delle libertà delle donne, sul piano sociale, economico, lavorativo, rappresentativo ed anche in famiglia.
Sono tante le vessazioni che subiscono, nel mondo, in Italia, in Puglia, tante le discriminazioni, palesi e occulte, che sono costrette a sopportare. Tuttavia non ci si può fermare, solo la sensibilità e la passione delle donne potrà strappare agli uomini la piena uguaglianza.
La cronaca continua a scandire i numeri di un femminicidio senza sosta e riporta notizie di attenuanti riconosciute a qualche imputato. Sappiamo che molti uomini vivono con difficoltà la parità nei rapporti di coppia, che si dimostrano immaturi, ma questo non giustifica il senso ingiustificato di proprietà, la crudeltà, la violenza nei confronti di mogli, compagne, fidanzate. Per questo se la giustizia dimostra di giustificare la debolezza degli uomini, rischia di ferire ancora di più una società già sbilanciata a vantaggio del genere maschile.
Mai rassegnarsi, però, all’idea che ‘tanto non cambia niente’, perché dobbiamo far crescere un nuovo senso collettivo di responsabilità, assumendo tutti insieme un approccio culturale diverso. La società civile, le forze sociali e i soggetti più sensibili devono fare dell’indignazione uno strumento per dare una scossa, per fermare la barbarie dell’oggi, nella consapevolezza che tanta buona volontà e il rispetto dei valori potranno dar vita ad una società composta finalmente da uomini e donne alla pari”. (fel)