La donna guerriera alla Milano Fashion Week

Politica & Diritti

La donna guerriera di Carmen Clemente Couture alla Milano Fashion Week. Un inno alla forza e al coraggio delle donne di oggi

GINOSA – La nuova collezione della stilista Carmen Clemente ha calcato le passerelle milanesi con un vero e proprio inno alla forza e al coraggio delle donne: insomma una guerriera che sa affascinare con la sua capacità di lottare e superare gli ostacoli.

«Io penso che la moda debba rispecchiare la realtà sociale che stiamo vivendo in modo da veicolare messaggi attuali e concreti – ha sottolineato la stilista – La mia collezione evidenzia proprio il coraggio delle donne che si fanno strada in una società sempre più complessa e articolata».

La collezione di Carmen Clemente racconta una femminilità vestita con gonne in chiffon, tacchi vertiginosi e stivaletti con le borchie, oltre a bustini in pelle che esaltano la fisicità della donna rendendola una vera e propria scultura fashion.

Dietro il successo trentennale della carriera di Carmen, ora c’è anche il talento di Dalila Recchia, direttore creativo di grande spessore professionale che ha fornito un contributo decisivo alla riuscita della sfilata.

A corollario della sfilata la partnership di Carmen Clemente Couture con “Made in carcere”, brand che riscatta il lavoro delle donne detenute che confezionano accessori utilizzando materiali di recupero grazie alla collaborazione con la fondatrice del marchio Luciana Delledonne.

Una sfilata di moda al buio, dunque, per sperimentare l’effetto fashion sui cinque sensi umani: quella di giovedì scorso presso l’Hotel Magna Pars Suites di Milano è stata una presentazione davvero originale delle collezioni ‘donna autunno-inverno 2019/2020’.

La quinta edizione di questo evento moda organizzato da Mad Mood, uno dei format più audaci e particolari ideato da Marianna Miceli, ha avuto grandi ospiti fra il pubblico come la ex top model Valeria Mazza e le influencer Francesca De Andrè, Pamela Camassa e Cecilia Capriotti.

La sfilata ha presentato il ‘lifestyle’ internazionale raccontando territori e culture provenienti da tutto il mondo attraverso la moda e le collezioni di stilisti internazionali, dal Marocco all’Arabia Saudita, dall’India alla Russia, senza dimenticare lo stile italiano che è stato immancabilmente protagonista.

Cinque sensi, ospiti vip, emozioni e partnership internazionali sono state dunque il motore di un evento moda unico nel suo genere: pubblico al buio, sensi e moda internazionale in piena luce per la Milano Fashion Week con Carmen Clemente.

_____________________________________________________________