Concorsi Fotografici, le premiazioni sotto l’albero di Natale

Eventi & Spettacoli

LOCOROTONDO – Domenica 2 dicembre Locorotondo ha vissuto, per la prima volta nella sua storia, l’accensione dell’albero di Natale in contemporanea con altri 5 Comuni della Valle d’Itria: Alberobello, Ceglie Messapica, Cisternino, Martina Franca ed Ostuni. Grazie alla firma del Protocollo della Valle d’Itria, i sei paesi hanno voluto condividere un segno tangibile di questa unione di intenti anche in occasione delle festività natalizie. Da qui, la scelta di dare luce agli alberi di Natale nello stesso giorno e nello stesso momento.

Così, in questa atmosfera di collaborazione allietata dalla esilarante conduzione di Silvana Topin e Francesco Curri, sono stati applauditi in piazza Aldo Moro tutti i partecipanti ai due contest fotografici che l’Amministrazione Comunale ha promosso negli ultimi mesi: la V Edizione del concorso per le foto da selezionare per il Calendario Istituzionale 2019 grazie all’Assessorato alla Cultura e Turismo e #COLORIDIDONNA, nato per valorizzare il mondo femminile attraverso le fotografie, voluto dall’Assessorato alle Politiche Sociali-Pari Opportunità.

Sul palco a ritirare l’attestato sono saliti coloro che avevano disponibilità ad essere presenti, poiché molti dei concorrenti vivono fuori Locorotondo e non hanno potuto prendere parte alla serata.

La foto che ha ottenuto più “mi piace” aggiudicandosi il concorso per il Calendario è stata quella di Martina Conte: 258 i “like” ottenuti dal suo scatto, mentre al secondo posto nel contest su facebook si sono piazzati con 252 “mi piace” la foto in bianco e nero di Alfredo Neglia ed al terzo una seconda foto della vincitrice con 251 “like”.

La vincitrice Martina Conte era presente ad ha potuto ritirare il suo premio: un buono per la stampa di foto presso Emmecigrafica.

Il vincitore del contest #COLORIDIDONNA, Davide Fornari residente a Parma, è stato premiato per due fotografie: Piccole Orme e D come Donna. Riceverà i premi con un pacco a casa: una memory card e l’attestato.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto un attestato di partecipazione ed i ringraziamenti per aver aderito alle due iniziative, fornito scatti meravigliosi con le immagini di Locorotondo e per aver contribuito alla riflessione sul mondo femminile con le foto dedicate alle donne.

Questi partecipanti al concorso per il Calendario:

Alfredo Neglia, Antonio Marangi, Daniele Caruso, Davide Fornari, Giuliano De Luca, Enzo Fumarola, Franco Fabrizio Paolucci, Giuseppe Palmisano, Giuseppe Scatigna, Giuseppe Sisto, Maria Scatigna, Martina Conte, Mina Acquaviva, Tommaso Putignano, Valentina Scatigna, Vito Neglia.

Per la realizzazione del Calendario 2019, invece, la giuria tecnica ha individuato altre tre foto che andranno a comporre, insieme alla vincitrice, la grafica che ci terrà compagnia nel corso del 2019.

La giuria tecnica, presieduta dall’assessora alla Cultura Ermelinda Prete, è stata formata da giornalisti ed appassionati di fotografia, tra i presenti: Zelda Cervellera, Daniele Apruzzese, Valerio Convertini, Giuseppe Carrieri, Antonio Pagnelli. Le foto selezionate hanno convinto i giurati per due motivi: sono state scelte perché ritraggono angoli di Locorotondo molto suggestivi e creano un gioco di luce con le ombre dei loro scatti. Si tratta delle foto di Alfredo Neglia e Giuliano De Luca in bianco e nero che ritraggono rispettivamente piazza Vittorio Emanuele e via Nardelli, e la foto di via Aprile di Mina Acquaviva.

La seconda edizione del concorso fotografico #COLORIDIDONNA ha visto la partecipazione di sei appassionati di fotografia: Antonella Palmisano, Davide Fornari, Maria Bennardi, Marialma Neglia, Pasqua Rosa Cioce, Tommaso Putignano.

La Giuria Tecnica che ha valutato le foto è stata composta da Angela Lacitignola, Presidentessa Cav “Andromeda”, Pasquina Ceglie assistente sociale del Comune di Locorotondo e dai rappresentanti delle testate giornalistiche Agorà, Il Gazzettino della Valle d’Itria, Paese Vivrai.

Per ogni fotografia selezionata nelle prime tre è stata espressa una motivazione.

La foto che si è aggiudicata il terzo posto è stata quella di Davide Fornari:

“D come DONNA D come DEVOZIONE: Questo mare è pieno di voci e questo cielo è pieno di visioni”.

La motivazione che ha spinto la giuria a selezionarla al terzo posto è la seguente:

“Sorellanza, attesa e lungimiranza: sono questi gli aspetti che rendono unica e vera una donna. Il ritorno al rallentamento del tempo: mentre tutto intorno muta, mentre il vasto mare si muove, loro sono lì a ricordare a loro stesse che per essere bisogna esserci”.

Lo scatto che ha ottenuto il secondo posto è quello di Marialma Neglia:

“MUSA e DONNA: non ha importanza quale sia il suo volto, sarà sempre musa ispiratrice”.

La motivazione della giuria rispetto al secondo posto di questa foto è la seguente:

“L’assenza del volto indica un saggio allontanamento dallo stereotipo. La donna, da sempre considerata musa più che donna, dimostra di essere protagonista di un’azione artistica che allieta i cuori ed i valori. Una donna che fa del tempo il suo tempo”.

La fotografia vincitrice del contest #COLORIDIDONNA è quella di Davide Fornari: “PICCOLE ORME : quando non ho più blu, metto del rosso, poi del verde e poi del giallo.. Crescerò! E la mia vita sarà a colori”.

La giuria ha scelto di premiare con il primo posto questo scatto con le seguente motivazione:

“La varietà di colori indica il grande valore della diversità che non ti fa sentire diversa, ma unica. L’orma della mano unita alla docile guida materna che non limita, non impone, ma educa alla libertà di movimento, di decisione. Perché rende fieri l’essere bambini”.