Rassegna film italiani e albanesi dagli anni ’60 a oggi

Cultura & Società

All’Università delle Arti di Tirana, in collaborazione con l’Istituto italiano di Cultura, si è tenuta la rassegna Schermo a schermo /Ekrane Përballë che ha proposto una selezione di film e video dagli anni ’60 ai giorni nostri di artisti italiani e albanesi. Se per quanto riguarda l’Italia il cinema d’artista affonda le sue radici soprattutto negli anni ’60, nella stagione delle neoavanguardie, quando cioè si delineano movimenti artistici quali la Scuola di Piazza del Popolo e l’Arte Povera, in Albania, a parte sporadici casi, la sperimentazione audiovisiva si va delineando dagli anni ’90 in poi. Alla selezione italiana si è pensato di affiancare anche la produzione albanese, con l’obiettivo di mettere a confronto artisti e opere di due paesi geograficamente vicini ma culturalmente diversi, cercando affinità e differenze, peculiarità e convergenze tematiche.  Tutti i lavori, realizzati con tecniche diverse e su supporti analogici prima e digitali poi, rappresentano l’evoluzione stilistica ma anche tecnologica del cinema e della videoarte italiana e albanese.

I curatori della rassegna, oltre a presentare e introdurre i film e i video, hanno illustrato agli studenti il contesto storico-artistico in cui essi sono maturati.