Tasmania, uomo ucciso dal pungiglione di una razza

Ambiente & Turismo

 La conferma è arrivata direttamente dalla Polizia con un Post su Facebook

Un uomo di 42 anni è stato ucciso dalla puntura di una pastinaca comune, una sorta di razza, mentre nuotava a Lauderdale Beach, a est di Hobart, nell’isola della Tasmania in Australia. Il fatto è avvenuto oggi verso le 15:00. Secondo fonti del servizio ambulanze è morto per arresto cardiaco quando un barbiglio dell’animale lo ha trafitto nel torace. Sul posto, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sono accorsi i paramedici che hanno cercato di rianimarlo, ma era troppo tardi.

Questo tragico episodio ricorda l’incidente accaduto a Steve Irwin, meglio noto come ‘Crocodile Hunter’. Australiano, volto noto della tv per i suoi tanti documentari sui grandi rettili, il più celebre ‘Mr. Crocodile’ del mondo, morto a 44 anni il 4 settembre del 2006 a Batt Reef, Australia per infarto dopo essere stato punto da una razza. In un programma tv aveva affermato che “uccidere uno di questi magnifici animali nel nome della caccia ad un trofeo avrebbe un impatto molto negativo sul turismo, il che mi spaventa molto”. Fu accusato di essersi avvicinato troppo a pinguini, foche e balenottere in Antartide mentre girava un documentario. Irwin negò di aver violato alcun divieto e fu in seguito scagionato da un’indagine del Dipartimento australiano dell’ambiente.