La Testimone di Geova e la bellissima farfalla

Cultura & Società

Così, posata sull’erba, ha aperto le ali al massimo per godersi il tepore del sole d’autunno e si è lasciata avvicinare tranquillamente dal mio cellulare a pochissima distanza. Bellissima farfalla. E’ volata via quando sono sopraggiunte due signore Testimoni di Geova. Difficile vedere in giro un solo Testimone di Geova. Magari difficile è riconoscerlo, perché se è solo, non è in giro per evangelizzare il mondo. Quando sono in giro per evangelizzare il mondo sono sempre in coppia, i Testimoni, ed è facile riconoscerli. Mi chiede, una delle due signore: “Ha fotografato la farfalla? Che bello. Me la invia? Me la invia sul cellulare?”. Resto un po’ perplesso, sia perché difficilmente una bella giovane signora dà il suo numero di cellulare ad uno sconosciuto, sia perché sono imbranatissimo con questi piccoli meravigliosi apparecchi. Ma lei mi aiuta, mi fa vedere come registrare il suo numero. Evidentemente si fida del vecchio signore con la barba bianca che sarei io. Saluto, torno a casa e le invio la foto della bellissima, con la didascalia; “Ecco. E piacere d’averla conosciuta grazie ad una farfalla”.

Aggiungo la fotografia di un fiore di magnolia. Mi risponde così: “E’ stato un piacere anche per me. La rivista che le abbiamo lasciato ci dà vero conforto che viene dal nostro amorevole Dio, che ha creato le bellissime farfalle e i profumatissimi fiori”. La mia risposta immediata: “… e le schifosissime blatte e i vermi e i pidocchi e i topi… “. E lei: “Anche questi sono stati creati per ecosistema della terra. Grazie delle foto”. L’esperienza mi ha saggiamente impedito di replicare per evitare l’interminabile discussione che sempre avviene se ti metti a parlare con un Testimone. Non le ho risposto, ma una domanda la rivolgerò all’amorevole Dio: “Amorevole, un ecosistema con tanti fiori, tante farfalle e tante libellule, ma senza gli schifosissimi scarafaggi alati, non ti riusciva di crearlo?”. E adesso che ho finito di scrivere mi viene un pensiero:  ecco perché non si è mossa fino a che non sono arrivate le compagne. Era una Testimone la bellissima farfalla.

Renato Pierri