Italia in comune Puglia I° congresso regionale

Politica & Diritti

Domenica 18 novembre 2018 ex Monastero del Soccorso di Altamura (Piazza Resistenza , 5 – Altamura)

Italia in Comune elegge i suoi direttivi regionali e lo fa partendo dalla Puglia dove, domenica 18, avrà luogo il primo Congresso che riunirà referenti di tutta la regione chiamati a eleggere i coordinatori e i presidenti provinciali e il coordinatore e il presidente regionale, oltre ai delegati delle commissioni di partito.

Per il partito fondato lo scorso dicembre e, in Puglia, ‘presentatosi’ ufficialmente sulla scena politica con una convention che si è tenuta lo scorso 4 giugno a Bari, si tratta del primo congresso regionale organizzato a livello nazionale. Per l’occasione, assieme a Vincenzo Gesualdo, che ha ricoperto finora l’incarico di coordinatore regionale, e a Michele Abbaticchio, sindaco di Bitonto tra i fondatori di Italia in Comune, interverranno i massimi organi di partito, tra cui:  Federico Pizzarotti, Presidente nazionale e sindaco di Parma, Alessio Pascucci, Coordinatore nazionale e sindaco di Cerveteri, Damiano Coletta, Vicepresidente nazionale e sindaco di Latina e l’Onorevole Serse Soverini, referente di partito per l’Emilia Romagna.

All’evento, che è stato organizzato nella città di Altamura, presso l’ex Monastero del Soccorso, prenderanno parte, naturalmente, alcuni dei sindaci pugliesi che hanno già aderito al progetto politico, tra cui Davide Carlucci (Acquaviva delle Fonti), Tommaso Depalma (Giovinazzo), Giuseppe Colonna (Mola di Bari), Giuseppe Nitti(Casamassima), Antonio Donatelli (Triggiano), Giuseppe Delzotto (Binetto). Porterà i saluti il sindaco di Altamura, Rosa Melodia.

Inoltre, dal momento che il Congresso pugliese chiude una fase precongressuale particolarmente soddisfacente che ha fatto registrare significative iscrizioni, l’evento sarà anche l’occasione per presentare ufficialmente i nuovi amministratori che hanno deciso recentemente di aderire al progetto.

Non in ultimo, la manifestazione congressuale di domenica sarà anche l’occasione per la redazione della piattaforma programmatica regionale, che si comporrà proprio delle mozioni e delle istanze che proverranno dai territori.

Le operazioni di voto avranno verosimilmente inizio a partire dalle ore 11. All’evento potranno accedere unicamente gli iscritti al partito. Sarà possibile iscriversi anche la mattina stessa di domenica prima dell’inizio dei lavori.