Udienza di Papa Francesco al presidente israeliano

Politica & Diritti

Papa Francesco ha ricevuto in udienza Reuven Rivlin, presidente dello Stato d’Israele. E’ quanto rende noto la Sala stampa della Santa Sede

“Durante i cordiali colloqui, svoltisi nell’approssimarsi del venticinquesimo anniversario dell’allacciamento delle relazioni diplomatiche – si legge nel comunicato – sono stati evocati i positivi rapporti tra la Santa Sede e lo Stato d’Israele”. “Per quanto riguarda le Autorità statali e le comunità cattoliche locali, si è auspicato il raggiungimento di intese adeguate in merito ad alcune questioni di comune interesse”.

Necessaria una maggiore fiducia

 “Si è quindi richiamata l’importanza – prosegue il comunicato – di costruire maggiore fiducia reciproca in vista della ripresa dei negoziati tra israeliani e palestinesi per raggiungere un accordo rispettoso delle legittime aspirazioni dei due Popoli, e si è parlato della questione di Gerusalemme, nella sua dimensione religiosa ed umana per ebrei, cristiani e musulmani, nonché dell’importanza di salvaguardare la sua identità e la sua vocazione di città della pace”.

Dialogo cruciale per una convivenza pacifica

Infine, si è parlato della “situazione politica e sociale nella regione, segnata da diversi conflitti e dalle conseguenti crisi umanitarie. In tale contesto, è stata rilevata l’importanza del dialogo fra le varie comunità religiose al fine di garantire la convivenza pacifica e la stabilità”.