I Sassi Matera laboratorio fotografico  per studenti austriaci  

Ambiente & Turismo

Progetto della prof.ssa Gabriele Rothemann in collaborazione con l’arch. materano Angelo Stagno

Giovanni Mercadante

                                                 Prof.ssa Gabriele Rothemann

Matera individuata come  laboratorio fotografico e di arti visive per l’Università di Vienna. Quale migliore occasione per 15  giovani studenti austriaci di calarsi in un luogo magico, dove storia, tradizioni e paesaggio ne fanno un unicum? Il fascino della Città dei Sassi ha catturato l’attenzione soprattutto della  prof.ssa Gabriele Rothemann,  dell’Università di Vienna, dirigente del Dipartimento di Fotografia – Istituto di Belle Arti/ Universität für Angewandte Kunst Wien, con la quale ha collaborato anche l’arch. Angelo Stagno, docente presso la stessa Università.

  1. Stagno, materano di nascita con sangue altamurano di parte materna, vive e insegna  nella capitale austriaca da oltre 30 anni.

                                                                      Arch. Angelo Stagno

Al corso di fotografia, unitamente alla mostra conclusiva, curati dalla prof.ssa G. Rothemann hanno partecipato, come detto innanzi,  15 studenti: Sebastian Eder, Verena Gotthardt, Maria-Magdalena Ianchis, Tobias Izsó, Mira Klug, Matthias Köck, Noah Kolb, Luca Mikitz, Ismael Picker-Schiebel, Julia Reichmayr,  Johanna Samek, Elisa Schmid, Egor Shapovalov, Paul Spendier, Magdalena Stückler.

La mostra  delle opere realizzate durante il loro soggiorno è stata allestita  in più punti della città e visitabile solamente il 29 ottobre 2018.

Ristorante “19. Buca”/Via Lombardi 3 –

Studio Arti visive di Franco Fede in via delle Beccherie 41 –

Donato Rizzi, Sinagoga, via delle Grazie 8 –

Corte San Pietro, Via Bruno Buozzi 97 –

Museo Casa Grotta, Vico Solitario 11.

Molti i temi trattati utilizzando tecniche particolari multidisciplinari. Il riscontro è stato molto positivo con l’apprezzamento dei visitatori. Gli scenari offerti dalla città ultramillenaria, attraverso la luce e gli scorci degli angoli più suggestivi,  hanno suscitato momenti emozionali importanti agli artisti austriaci per fissarli sulle loro opere.

Inoltre, il Seminario di studi condotto nella Città dei Sassi, oltre all’aspetto prettamente fotografico dei luoghi, ha illustrato argomenti legati alla peculiarità del territorio di questo antico insediamento umano quali: la penetrazione della luce naturale nelle architetture realizzate in negativo degli spazi in grotta; il sistema di conduzione, raccolta ed immagazzinamento delle acque piovane; gli interni dell’agglomerato abitativo dei Rioni trogloditici, che è valso a Matera il riconoscimento da parte dell’ UNESCO quale Patrimonio mondiale dell’ umanità.

Una gratificazione professionale per l’ impegno profuso dai giovani artisti, e sicuramente anche per i due docenti Gabriele Rothemann e Angelo Stagno che li hanno accompagnati in questo percorso formativo.

                                        

                                              

                                                             Palombaro – Minigolf