Guida sicura

Eventi & Spettacoli

Guida sicura: una giornata formativa e informativa nella Prefettura di Bari

BARI – Questa mattina si è svolta nel Palazzo del  Governo – Salone degli Specchi – una giornata formativa-informativa sui temi della sicurezza stradale e della guida sicura, organizzata dalla Prefettura di Bari in collaborazione con il Comune di Bari, l’Università degli Studi e il Politecnico di Bari, l’Ufficio Scolastico Provinciale, la Questura, i Comandi Provinciale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, la Polizia Stradale, la Polizia Locale e l’Automobile Club di Bari.

La giornata ha avuto inizio con la proiezione di un filmato particolarmente toccante realizzato dalla Polizia locale di Bari che ha fornito immagini straziati conseguenti ad un incidente stradale. Detta proiezione ha consentito di rendere immediatamente visibile le gravi conseguenze derivanti da distrazioni alla guida da parte di conducenti che utilizzano cellulari.

Nel ringraziare le autorità intervenute e gli studenti presenti nel salone, il Prefetto di Bari, Marilisa Magno, ha ricordato che la giornata odierna si colloca nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione promosse da questa Prefettura, finalizzate a contrastare il fenomeno sempre più frequente della “guida distratta” dei giovani.  La sottoscrizione in Prefettura, il 27 giugno 2017 di un Protocollo d’Intesa dal titolo “I giovani e la sicurezza stradale” con l’Università degli Studi e il Politecnico di Bari e l’Automobile Club di Bari, aveva già avviato un percorso virtuoso di iniziative di studio , ricerca e informazione per diffondere tra i giovani una maggiore consapevolezza dei rischi della strada.

Con il medesimo intento la legge 29 dicembre 2017, n. 227 ha istituito la Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada che ricorre la terza domenica di novembre e, per quest’anno, il prossimo 18 novembre. Lo scopo è quello di promuovere l’adozione di iniziative volte a rendere più sicura la circolazione e  sensibilizzare gli utenti della strada, particolarmente i ragazzi e i neo patentati, che spesso assumono comportamenti pericolosi al volante, ignorando le regole del Codice della strada. Il tema della sicurezza stradale è affrontato da molti anni ed i dati dell’Osservatorio Permanente evidenziano la necessità di mantenere costantemente alta l’attenzione.

Il Prefetto ha invitato le autorità presenti a proseguire nelle attività di promozione sul territorio di iniziative di sensibilizzazione tra i ragazzi, per accrescere la conoscenza del Codice della Strada e innalzare la cultura e l’educazione della sicurezza stradale.

Il coinvolgimento degli studenti presenti ha dimostrato un elevato interesse e attenzione al tema, grazie anche alle testimonianze riportate da alcuni dei partecipanti.

Nel corso della giornata sono stati proiettati filmati, studi di ricerca e analisi di dati a cura del Politecnico, dell’Università degli Studi di Bari e del Miur. L’analisi ha consentito di evidenziare alcune delle cause più frequenti di incidenti stradali, tra le quali l’utilizzo dello smartphone durante la guida.

Il Comandante della Polizia Stradale ha richiamato la necessità di una scrupolosa osservanza delle previsioni normative del Codice della strada, precisando che la maggior parte degli incidenti è conseguenza di un utilizzo improprio del cellulare alla guida.

Numerosi sono stati in questo periodo i progetti di educazione alla sicurezza stradale del MIUR proposti sul territorio con un numero sempre più esteso di scuole coinvolte.

La giornata si è conclusa con un richiamo alla riflessione per essere ciascuno  “sentinella di stesso e degli altri.”

L’evento, ha visto la partecipazione di numerosi studenti universitari  e di studenti delle ultime classi delle scuole medie di II grado selezionati dall’Ufficio Scolastico Provinciale, ed è proseguita con attività pratiche aperte a tutta la cittadinanza nel piazzale antistante la sede della Prefettura, dove sono stati allestiti simulatori di ribaltamento e frenata, di guida in stato di ebrezza, guida sotto effetto di droghe ed alcool, un mini percorso per la guida sicura e la visita a stand informativi organizzati dalle forze dell’ordine.