Il Partito Comunista Italiano di Crispiano ha incontrato il Sindaco

Politica & Diritti

CRISPIANO – Lunedì 29 Ottobre u.s., iIl Partito Comunista Italiano di Crispiano ha incontrato il Sindaco e l’Amministrazione locale guidata dal sindaco Lopomo.

L’incontro, richiesto dalla sez. “E. Berlinguer”, è stato utile per richiedere aggiornamenti sulla vita amministrativa della città e per rappresentare al primo cittadino alcune delle proposte programmatiche dei Comunisti.

Si è innanzitutto approfondita la situazione economico-finanziaria dell’ente alla luce del monitoraggio sull’andamento del piano di rientro relativo al primo semestre del 2018. Il PCI ha rappresentato la propria preoccupazione sulla situazione e ha chiesto al Sindaco di fare ogni sforzo affinchè il piano giunga in porto.

Se questo obiettivo però, non dovesse centrasi, i Comunisti si dicono più favorevoli al Dissesto piuttosto che al Piano di Riequilibrio. Questo perchè, la prima soluzione sarebbe meno onerosa per l’Ente e i cittadini, produrrebbe vincoli per il Comune per un tempo inferiore e consentirebbe alla Corte dei Conti di operare per l’individuazione delle vere responsabilità.

Il PCI ha poi rappresentato alcune delle proprie proposte:

procedere al più presto nella definizione del PUG;

riqualificare le periferie partendo dagli urgenti interventi in tema di ripristino della viabilità e del potenziamento dell’illuminazione pubblica;

rilancio della Biblioteca Comunale in termini strutturali e operativi;

nomina di un Assessore all’Agricoltura (per affrontare in modo strutturato l’avanzata della xilella e le altre difficoltà di questo settore)

costituzione dei Comitati di Quartiere con compiti consultivi e di indirizzo (non vincolante);

richiedere alla Provincia di Taranto la possibilità di una convenzione che consenta l’utilizzo part-time di suo personale da parte del Comune di Crispiano, soprattutto nell’ambito dell’Ufficio Tecnico e per i temi ambientali.

L’incontro si è svolto in un clima costruttivo e collaborativo. Al termine il PCI ha chiarito al Sindaco che in merito a queste proposte la sez. E. Berlinguer crispianese, si impegnerà nei prossimi mesi in una campagna di diffusione e approfondimento tra i cittadini rivendicando la loro attuazione e criticando, senza alcuno sconto, l’Amministrazione Comunale nel caso in cui non dovesse adoperarsi in merito.