“A cena con le webseries”

Cultura & Società

I cambiamenti in atto nel mondo, attraverso gli occhi della rete

Per il quinto appuntamento della rassegna cinematografica targata Morpheus Ego, si replica con la webserie “In vino veritas”

Ruvo di Puglia – Proseguono gli appuntamenti settimanali con la rassegna cinematografica “A cena con le webseries” con un piccolo cambio di programma. Sabato 3 novembre, infatti, a partire dalle ore 20.00, presso la Tenuta Tedone Consolini di Ruvo di Puglia (Contrada Lama d’Ape, 482/a), data la grande richiesta, la quinta serata della rassegna ripropone la proiezione della webserie “In vino veritas” diretta dal regista pugliese Michele Pinto.

“A cena con le webseries” nasce dall’osservazione di come l’entertainment a livello globale stia mutando di continuo e a grande velocità. Contesto in cui gli infiniti scenari oggi offerti dal web 2.0 e dalle grosse piattaforme di video on demand, oltre ad alterare la modalità stessa di fruizione di un racconto filmico, arrivano a minare il ruolo, da sempre di rilievo, di mass media come il cinema e la televisione.

La rassegna cinematografica si articola, dal 6 ottobre al 10 novembre, in sei appuntamenti, per sei sabati consecutivi, con proiezioni e dibattiti sui cambiamenti in atto nel mondo, attraverso gli occhi della rete, introdotti e moderati dallo stesso regista ruvese Michele Pinto, primo regista di webseries in Puglia, noto a livello nazionale ed internazionale, e attivo da vent’anni nella nel campo della didattica dell’immagine e dello storytelling webseriale.

La proiezione sarà seguita da una cena di degustazione dei prodotti tipici murgiani preparati dalle cucine della Tenuta Tedone Consolini (Info e prenotazioni: 346/5154493).

Dati gli apprezzamenti e le richieste di pubblico per la quarta webserie prodotta dalla casa di produzione cinematografica Morpheus Ego, ultimo lavoro filmico diretto da Michele Pinto e presentato in anteprima nazionale a giugno, sabato 3 novembre sarà riproposta la proiezione di “In vino veritas”.

Scritta a quattro mani dal regista con il terlizzese Raffaele Tedeschi, la webserie conduce in un percorso suggestivo ed iniziatico verso la conoscenza del rito tradizionale della vendemmia, in un’analisi eclettica del vino e del suo ruolo economico, sociale e religioso nella storia della nostra terra.

Al centro, la terra di Puglia, immancabile protagonista d’eccellenza: un ennesimo atto d’amore verso questa terra e le sue straordinarie ricchezze.

La webserie vanta fra i suoi protagonisti l’attore giovinazzese Fabrizio Fallacara, l’attrice terlizzese Serena De Sario, il molfettese Francesco Tammacco e la danzatrice ruvese Mimma Di Vittorio, a cui affianca la troupe tecnica storica, con il produttore esecutivo coratino Felice Caiati e il direttore della fotografia Diego Magrone, la location manager e makeup specialist Daniela Iosca, e Stefano Indraccolo ai visual effects.

 “In Vino Veritas” si è aggiudicata il Premio Speciale del Mediterraneo, consegnato dalle Tenute Orestiadi al lavoro filmico che meglio narrasse e mettesse in luce la cultura e il territorio del Mare Nostrum, durante la cerimonia di premiazione della quarta edizione del Sicily Web Fest 2018. È stata recentemente selezionata tra le webserie che prenderanno parte alla 14^ edizione del Festival del Cortometraggio Mediterraneo “Passaggi d’Autore: intrecci mediterranei” che si terrà dal 4 al 9 dicembre a Sant’Antioco, in Sardegna.

Trailer di “In vino veritas”: https://www.youtube.com/watch?v=Q9HvwGn9mVg