Corteggiare costa fino a 15 miliardi

Cultura & Società

La spesa pro-capite degli italiani per il corteggiamento è di 137 euro al mese: lo rivela Anima Select, l’organizzazione che sta rivoluzionando il mondo degli incontri grazie all’esclusivo abbinamento emotivo ideato dallo psicologo Stefano Benemeglio.

È di circa 14,8 miliardi di euro la spesa complessiva degli italiani per il dating nel 2018, con un aumento del 56% rispetto al 2017. Il dato emerge da un’analisi realizzata da Anima Select (www.animaselect.it), l’organizzazione che sta rivoluzionando il mondo degli incontri grazie all’esclusivo abbinamento emotivo basato sulle tecniche scientifiche ideate dallo psicologo Stefano Benemeglio, basandosi su dati Istat e sugli studi quantitativi del Pew Research Center, di ibisworld e del CEBR.

Secondo Anima Select, la spesa dedicata alla gestione degli incontri in Italia è pari al 61,8% di quella degli altri Paesi europei, che messi insieme totalizzano 24 miliardi di euro.

La spesa mensile procapite per gli incontri è di 137 euro. Chi è alla ricerca dell’anima gemella o comunque di fare nuovi incontri spende mediamente 1.644 euro annui, che moltiplicati per 9 milioni di dater sommano appunto 14,8 miliardi.

La spesa include 4,5 miliardi di euro per l’intrattenimento (dagli happyhour ai ristoranti, includendo cinema e teatro), 4,2 miliardi di euro per i viaggi (in crescita il fenomeno delle vacanze di gruppo per conoscere nuovi potenziali partner), 2,4 miliardi per l’abbigliamento (gli italiani amano essere trendy ad ogni nuovo incontro), 1,8 miliardi per l’estetica (includendo wellness, fitness, cosmetici, coiffeur e trattamenti estetici).

Il dating online è però in decrescita. «Se in passato vi è stata una crescita dell’online a discapito dell’offline, ciò è dovuto solo al fatto che in questo settore per anni hanno operato persone con poca etica che hanno dato al business un’impronta fortemente incentrata sulla vendita, senza pensare a dare un buon servizio al cliente» commenta Giuseppe Gambardella, ideatore e ceo di Anima Select.

Ora tutto questo è acqua passata. Dopo il flop delle agenzie matrimoniali tradizionali, alcune di loro accusate anche di truffa ed ora fallite, è nato un nuovo approccio. E, grazie alle discipline analogiche codificate dallo psicologo romano Stefano Benemeglio, il cliente ottiene veramente il risultato sperato.

La nuova iniziativa, lanciata da Gambardella dopo avere partecipato ai corsi tenuti dallo psicologo romano noto per la sua ampia ricerca sulla comunicazione analogicaportata avanti fin dagli Anni ’70 quando -trasferitosi negli Stati Uniti- fu counselor e coach di numerose stelle di Hollywood, offre alle coppie il 70% di probabilità in più di durare.

Grazie all’esclusivo abbinamento emotivo basato su 8 tipologie emotive, le coppie così formate hanno sempre un “incastro reale”. E quest’incastro è possibile scoprirlo anche attraverso un semplice test online, disponibile ed accessibile gratuitamente sul portale www.animaselect.it

Eurocom – Ufficio Stampa ANIMA SELECT
Mob. 347 546 44 60 – Email: stampa@euro4com.com