Diploma in diritto matrimoniale e processuale canonico

Cultura & Società

La scuola di alta formazione e studi specializzati per professionisti e la Pontificia Università San Tommaso D’Aquino – Angelicum propongono un diploma in diritto matrimoniale e processuale canonico. 

DIRETTORI RESPONSABILI DEI CORSI PROPOSTI

 Avv. Domenica Leone – Avv. Cassazionista ed Ecclesiastico, Direttore della Scuola di Alta formazione e studi specializzati per Professionisti

Micheal Carragher – Decano della Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università San Tommaso d’Aquino -Angelicum

SCOPO DEL CORSO:

Il Diploma in “Diritto Matrimoniale e Processuale Canonico” ha lo scopo di dare una formazione approfondita sull’ordinamento giuridico della Chiesa Cattolica e, in particolar modo, sulle materie riguardanti il Diritto Matrimoniale e Processuale Canonico. Tale Corso rispetta in tutte le sue parti le nuove indicazioni date dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica nell’Istruzione sugli Studi di Diritto Canonico, del 3 maggio 2018.

All’art. 12, tale Istruzione prevede che:

«§1. La Facoltà di Diritto Canonico e le Istituzioni equiparate possono prevedere un curricolo di studio per il conseguimento di un Diploma in Diritto Matrimoniale e Processuale.

  • .2 Tale Diploma non è titolo che abilita agli uffici che la normativa canonica riserva a coloro che hanno conseguito il grado accademico della Licenza in Diritto Canonico (vicario giudiziale, vicario giudiziale aggiunto, giudice, difensore del vincolo e promotore di giustizia). Esso può costituire solo titolo perché il Vescovo Moderatore del Tribunale possa chiedere al Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica la dispensa per assumere chi ha ottenuto il Diploma ad esercitare gli uffici di cui sopra, che sarà concessa o negata tenendo presenti la normativa canonica, la situazione del Tribunale e tutte le circostanze di fatto (cf. can. 90 §1 CIC; can. 1536 §1 CCEO)».

DIRITTO_MATRIMONIALE_PROCESSUALE_CANONICO_017_ITALIANO (3) (1)

A CHI È INDIRIZZATO:

Chierici, religiosi, laici, membri della Curia Romana e delle Curie Diocesane, Nunzi Apostolici, membri dei Tribunali ecclesiastici, laureati e cultori delle materie teologiche, canonistiche, giuridiche, socio-politiche, responsabili di uffici amministrativi, diplomatici, diplomati di Scuola Superiore. 

CONTENUTO:

Il contenuto del Corso prevederà quanto qui sotto stabilito dall’Istruzione della Congregazione:

Nell’Istruzione all’art. 13 si prevede che:

«§1 L’Ordinamento degli studi deve prevedere un corso dedicato allo studio di diritto matrimoniale e processuale del Codice di Diritto Canonico o del Codice dei Canoni delle Chiese Orientali attraverso la trattazione completa delle sue fonti sia magisteriali che disciplinari, a cui si aggiunge lo studio di materie affini.

  • .2 Il programma di studi deve comprendere, al minimo, il Libro I, il Libro IV, parte I, tit. VII e il Libro VII del CIC oppure il tit. XVI, capp. VII, titt. XIX-XXI, i titt. XXIV-XXVI, i titt. XXIX e XXX CCEO; inoltre tutti gli altri documenti riguardanti il matrimonio e i processi
  • 3 La formazione per il conseguimento di un Diploma dura almeno un anno accademico a tempo pieno (60 ECTS)».

All’art. 14 si prevede inoltre che:

«L’Ordinamento degli studi può prevedere anche gli altri corsi del Ciclo della Licenza in Diritto Canonico, per conseguire una formazione più completa».

All’art. 15 si stabilisce che:

«Una parte dei corsi può essere svolta nella forma di insegnamento a distanza, se l’Ordinamento degli studi, approvato dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica, lo prevede e ne determina le condizioni, in modo particolare circa gli esami».

All’art. 16 infine si prevede che:

«Coloro che hanno intrapreso questa formazione possono proseguire gli studi di Diritto Canonico iscrivendosi al secondo ciclo, salvo quanto previsto dall’art. 9, lett. a). A loro saranno riconosciuti i singoli crediti dei precedenti studi canonistici».

Si ricorda che l’art. 9 lett. a) dell’Istruzione stabilisce che:

«Il curriculo degli studi di una Facoltà di Diritto Canonico comprende il primo ciclo, da protrarsi per quattro semestri o due anni (120 ECTS), per coloro che non hanno una formazione filosofico-teologica, senza eccezione alcuna per coloro che hanno già un titolo accademico in diritto civile; in questo ciclo ci si dedica allo studio delle Istituzioni di Diritto Canonico e a quelle discipline filosofiche e teologiche che si richiedono per una formazione canonistica superiore».

MODALITÀ:

Le lezioni frontali e gli esami si terranno nella sede dell’Ente ospitante.

La Scuola di Alta formazione mette a disposizione i suoi contatti nazionali e internazionali con le Diocesi italiane e straniere e la piattaforma informatica ON-LINE di cui dispone per le lezioni che dovranno tenersi a distanza. Tale piattaforma è munita anche di sottotitolatura dei video, per cui le lezioni possono essere impartite in italiano, inglese, spagnolo e francese.

MATERIE DI INSEGNAMENTO (60 ECTS):

1) Storia delle Fonti del Diritto Canonico (3 ECTS)

2) Storia delle Istituzioni Canoniche (3 ECTS)

3) Teologia del Diritto Canonico (3 ECTS)

4) Norme Generali I (5 ECTS)

5) Norme Generali II (5 ECTS)

6) Diritto dei Fedeli e Fedeli Laici (3 ECTS)

7) Funzione di Santificare (3 ECTS)

8) Diritto Matrimoniale Canonico (6 ECTS)

9) Diritto Processuale Canonico I (6 ECTS)

10) Diritto Processuale Canonico II (6 ECTS)

11) Diritto Processuale Matrimoniale Canonico (6 ECTS)

12) Diritto Matrimoniale nel CCEO (3 ECTS)

13) Diritto Processuale Matrimoniale nel CCEO (3 ECTS)

14) Lingua latina 1 (5 ECTS)

Nell’attesa di sue comunicazioni le porgo cordiali saluti.

Avv Domenica Leone

Avv. Leone Domenica

Via Ciro Giovinazzi n. 70