Giornata Mondiale di consapevolezza e prevenzione dello stress

Cultura & Società

GROTTAGLIE – Il Liceo Moscati di Grottaglie ospita la terza edizione italiana della Giornata Mondiale di consapevolezza e prevenzione dello stress, International Stress Awarness Day, che si celebra fin dal 1998 in vari Paesi al mondo in contemporanea  nello stesso giorno. La manifestazione si svolgerà giovedì 8 novembre, a partire dalle ore 10:30 nell’aula magna del plesso S. Elia del liceo grottagliese diretto dalla Dirigente Scolastica Anna Sturino. Anche quest’anno l’evento è organizzato dal Dott. Pier Michele Mandrillo,  docente nelle Università di Foggia e Tor Vergata Roma, in qualità di Presidente Internazionale di AISA (Aestheate International Scientific Academy)  testimonial ed associato italiano  ISMA (International Stress Management Association), prestigiosa associazione scientifica internazionale di promozione della prevenzione dello stress e del benessere. La manifestazione, che ha natura informativa e divulgativa, soprattutto verso gli studenti,  gode dei patrocini morali ed istituzionali di vari enti ed organizzazioni e dei patrocini scientifici di molte società scientifiche nazionali. Il tema mondiale di quest’anno, che vede protagonisti i liceali del Moscati di Grottaglie è “DOES HI TECH CAUSE HI STRESS”, ovvero, se l’uso improprio della tecnologia può causare stress. La platea di giovani studenti stimolerà la tematica trattata, poiché la informazione e la comunicazione dei danni da stress sarà particolarmente indirizzata verso le loro esperienze, anche coinvolgendo l’attenzione delle rispettive famiglie. Dopo il saluto di benvenuto della Dirigente Anna Sturino e delle autorità locali, si snoderanno le relazioni scientifiche che analizzeranno lo stress sotto diversi molteplici aspetti. Il dr. Pier Michele Mandrillo relazionerà su “hi tech, hi-stress: il male del vivere”. Seguirà l’intervento del biologo nutrizionista Orazio Motolese su “alimentazione, nutrizione e stress”.

La psicologa Emidia Piccinni tratterà di “stress e mente”, mentre la prof.ssa Paola De Marzo relazionerà su “la mediazione, una pillola antistress: imparare meditando”. Le conclusioni saranno affidate alla Dirigente Scolastica Anna Sturino, che si soffermerà sull’importanza del benessere in ambito scolastico, primo obiettivo da coltivare per un sereno operato dei docenti, affinché il successo formativo di ogni allievo divenga una costante vincente.

Eva Zappimbulso