Dopo l’Arpal nasce la nuova sezione per i servizi per il lavoro

Ambiente & Turismo

M5S: “Una delle due inutile”
“A distanza di soli 4 mesi dall’approvazione della legge che ha istituito l’Agenzia Regionale per le Politiche Attive per il lavoro, in Regione Puglia nasce una nuova sezione che si occuperà di Servizi per il Lavoro in supporto alla stessa Arpal. Delle due l’una: o era inutile istituire l’Arpal o è inutile questo Servizio”. Lo dichiarano le consigliere del Movimento 5 stelle Antonella Laricchia e Grazia Di Bari, che hanno depositato un’interrogazione indirizzata all’assessore al Lavoro Sebastiano Leo, per conoscere le motivazioni della creazione di un Servizio che si sovrapporrebbe all’Agenzia.
Il 2 ottobre la Sezione Promozione e Tutela del lavoro ha istituito il Servizio rete Regionale per i Servizi per il Lavoro con la funzione di supporto alla Sezione nel coordinamento delle attività in materia di servizi per il lavoro e, in raccordo con l’Agenzia Regionale per le politiche attive per il lavoro (ARPAL), con i compiti di coordinamento della gestione del personale in servizio presso i centri per l’impiego e della gestione delle attività e dei servizi della rete territoriale per le politiche per il lavoro.
“Considerato che tale Servizio appare replicare le competenze attribuite all’ARPAL e le sue attività potrebbero essere messe in capo alla stessa Agenzia – dichiarano Laricchia e Di Bari – chiediamo all’assessore Leo quali siano i costi per l’istituzione di questo servizio, quante e quali figure organizzative siano richieste e se la Regione abbia rispettato gli accordi sindacali e le relative procedure di consultazione e confronto, dal momento che questo Servizio va ad incidere sul modello MAIA. Infine – concludono – chiediamo ancora una volta di prevedere in ARPAL la figura del Valutatore Indipendente, da selezionare attraverso procedura ad evidenza pubblica, a cui spetterebbe il compito di valutare la qualità di tutti i servizi per le politiche attive e la formazione finanziati o comunque gestiti dalla Regione”.