Il Cus Jonico Taranto fa suo il derby

Sport

3ª giornata campionato serie C Gold: Dusels e Simaitis trascinano i rossoblu al secondo successo di fila sulla Valentino Castellaneta

CUS JONICO TARANTO – ROSPETTO CASTELLANETA 84-70

Cus Jonico Basket Taranto: Martignago, Tabbi 10, Bitetti, Simaitis 27, Dusels 23, Giovara 10, Pannella, 1 Massagli, Baraschi 8, Mastropasqua 5. All: Caricasole.

Rospetto Valentino Castellaneta: Moliterni 5, Clemente 2, Ljoljic 4, Resta 6, Angelini 4, Picaro, Gaudiano 12, Cassano 6, Petraitis 22, Carucci 9 . All. Leale.

Parziali: 26-12, 46-38, 64-46; Arbitri: Domenico Ranieri di Mola di Bari e Francesco de Carlo di Lequile (LE). Usciti per falli: Tabbi, Bitetti, Giovara (T), Cassano (C); Spettatori: 600.

Il primo derby della stagione sorride al Cus Jonico Basket Taranto. Al Palafiom la sfida contro la Rospetto Castellaneta vede uscire i rossoblu vincitori per 84-70 alla fine di una partita dominata per tutti i quarti sulle ali dell’est Simaitis e Dusels autori di 50 punti in due che hanno trascinato i compagni al secondo successo stagionale dopo il blitz di Ruvo della settimana scorsa. Per la Valentino terzo ko di fila da inizio stagione, non bastano i 22 punti di Petraitis.

Coach Caricasole comincia con il quintetto base Tabbi, Dusels, Simaitis, Giovara e Baraschi. L’ex coach Leale parte con l’altro ex di turno Moliterni, Ljolijc, Clemente, Resta e Angelini.

Simaitis è ispirato come a Ruvo, infila 4 punti e poi una tripla; in mezzo segnano Ljoljic e Angelini ma anche una schiacciata di Dusels per un totale di 6 punti per una partenza bruciante del Cus 14-4 e time out ospiti. Taranto resta in controllo, bel canestro in caduta di Giovara, poi Tabbi serve sotto Baraschi per altri due punti, 20-8. In finale di quarto arriva la tripla di Giovara ad allungare il gap, 26-12.

Petraitis con un’azione da tre punti in avvio di secondo quarto suona la carica per la Valentino che torna a -9. Il Cus torna allora da Simaitis che segna 5 punti in fila con tanto di tripla che rimette a distanza la Rospetto, 33-20 a metà quarto. Ancora Petraitis tiene Castellaneta in linea di galleggiamento, quando Carucci mette dentro il tapin del -8 coach Caricasole fiuta il pericolo e chiama timeout. Irrefrenabile Petraitis segna il -6, Dusel stavolta risponde e con Simaitis tiene avanti il Cus che anche per un attimo torna a +11 prima della seconda tripla di Cassano che fissa il punteggio sul 46-38 all’intervallo.

Ritorno in campo che sorride nuovamente al Cus Jonico che riesce a lungo a tenere Castellaneta all’asciutto di canestri. Dusels, Giovara e Tabbi vanno a segno e ricostruiscono un buon margine, 54-38. La VBC viene rivitalizzata dalle triple di Petraitis e Gaudiano ma di mezzo la bomba di Giovara neutralizza lo sforzo ospite anzi in finale di quarto i canestri di Tabbi e Baraschi riscrivono il nuovo massimo vantaggio Cus, 64-46.

La Valentino prova l’ultimo sforzo di rientrare in partita in avvio di ultimo quarto con Moliterni e Cassano ma Dusels ricaccia indietro il tentativo con una schiacciata a cui si accoda l’ennesima tripla di Simaitis per il +19. C’è ancora molto da giocare e nonostante gli ospiti non siano mai domi l’unico problema per Taranto sono i falli: escono in successione Tabbi, Bitetti (gran difesa la sua sui lunghi avversari così come a Ruvo) e Giovara che chiude in doppia cifra. Arriva il momento di Mastropasqua che segna 5 punti, poi il libero di Pannella segna il +20 sul 79-59. Non resta che attendere l’ultima sirena, l’esordio stagionale per il giovane Antonio Massagli e la festa può avere inizio.

Successo meritato ma da lunedì si torna concentrati in vista della trasferta di domenica prossima a Ostuni.