California, c’ e’ un Piper in autostrada

Ambiente & Turismo

Una situazione decisamente inusuale. Un aereo da turismo “Piper” è stato costretto da un guasto ad atterrare venerdì mattina in autostrada e il traffico nelle corsie ovest dell’interstatale 8 a El Cajon è andato in tilt per ore. Il Piper aveva due persone a bordo, un pilota di 25 anni e un allievo di 36 anni. ed era decollato per un breve volo di addestramento. Dopo circa mezz’ora più tardi il pilota, ha segnalato alla torre di controllo dell’ aeroporto EL CAJON in California di avere dei problemi al motore. Secondo il racconto del pilota, l’ elica si sarebbe fermata mentre il velivolo si trovava a 800 metri d’ altezza. L’ avaria lo ha costretto ad un atterraggio di fortuna, tentato sull’ autostrada. L’ atterraggio è riuscito senza grossi problemi, Illesi i due passeggeri. Finiti i guai per l’ aereo, sono cominciati quelli per gli automobilisti di passaggio. Il traffico è stato bloccato dalla California Highway Patrol per evitare incidenti. Il traffico in quel momento era intenso per il week end. La responsabilità dell’ intasamento è stata determinata anche dai molti curiosi che si sono fermati nel tratto dove i mezzi di soccorso stavano recuperando l’ aereo dopo l’ atterraggio di fortuna in autostrada.Fortunatamente, nessun veicolo, ha riportato danni. Un episodio con un lieto epilogo. Tutto è bene quel che finisce bene, potremmo dire. Solitamente i piloti, commenta Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, effettuano tali manovre d’emergenza quando il volo è ‘possibile ma non consigliabile’ per ragioni diverse, come le pessime condizioni meteorologiche, perdita di carburante o avaria del motore. L’atterraggio in autostrada, comunque, ha scosso molti automobilisti. Alcuni hanno immortalato la scena coi loro smartphone, postando poi la foto sui social network. Un automobilista che ha assistito all’atterraggio dell’aereo in autostrada, ha postato un video su Facebook. L’utente dice: ‘Un aereo ha appena atterrato davanti a me. Crazyyy’. La Federal Aviation Administration (FAA) ha comunicato di avere aperto un’inchiesta sull’accaduto.