Avviso pubblico per il finanziamento dei progetti scolastici

Cultura & Società

BARI – L’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano rende noto che c’è tempo fino al prossimo 14 novembre per partecipare all’avviso pubblico per il finanziamento di progetti di carattere socio-culturale promossi dalle scuole cittadine nell’anno scolastico 2018/19. Il bando è rivolto a tutte le scuole statali d’infanzia, primarie e secondarie di I e II grado e gli istituti comprensivi, in forma singola o in rete con altre scuole cittadine che vogliano presentare progetti di carattere educativo e prevedere la partecipazione degli alunni, dei docenti e delle famiglie nei seguenti ambiti: educazione alla lettura, teatrale e artistica, musicale, alimentare, ambientale; introduzione di nuove tecnologie e metodologie didattiche; legalità; inclusione sociale; lotta alla dispersione scolastica; intercultura; potenziamento delle materie scientifiche. I progetti possono essere sviluppati in partnership con enti pubblici territoriali, università, imprese e altri attori sociali che possono sostenerne l’attività in vari modi (uso di strutture, ambienti, attrezzature, risorse economiche, ecc.).
I progetti candidati saranno valutati da una commissione selezionatrice: i contributi finanziari, fino ad un massimo di € 5.000 per ciascun progetto e fino ad esaurimento dei fondi disponibili stanziati nel bilancio 2018, saranno assegnati secondo una graduatoria stilata sulla base dei punteggi assegnati.
“Vogliamo contribuire alla formazione delle giovani generazioni ampliando l’offerta formativa complessiva della città – commenta Paola Romano – attraverso progetti proposti dalle scuole che promuovano attività incisive per la crescita dei nostri ragazzi. I contributi saranno assegnati in base all’efficacia delle attività progettuali, in particolare valutando la concreta ricaduta in termini qualitativi e quantitativi delle iniziative presentate sui protagonisti stessi, ovvero gli alunni e le famiglie di provenienza, l’apertura al territorio e gli elementi di innovazione contenuti nelle proposte”.
La domanda di partecipazione, redatta secondo le modalità previste dal bando, va presentata direttamente al Comune di Bari – Ripartizione Politiche Educative Giovanili e del Lavoro – Via Venezia, 41 70122 Bari, o mediante posta elettronica certificata (P.E.C.) alla P.E.C. peg.comunebari@pec.rupar.puglia.it entro il termine perentorio del 14 novembre 2018.