Buco da 20 milioni. M5S replica a Emiliano

Politica & Diritti

“Nello stesso comunicato smentisce e conferma le nostre denunce. Sarà colpa del jet lag.”

Invio di seguito nota dei consiglieri regionali M5S Antonella Laricchia e Gianluca Bozzetti in replica alle affermazioni del presidente Michele Emiliano:

“Leggiamo la replica del presidente Emiliano e verrebbe davvero da ridere se la situazione non fosse talmente drammatica. Da un lato, nella stessa nota, il presidente accusa il M5S di aver detto “bugie” e parla di assenza dei “deliranti buchi” da 20 milioni di euro e dall’altro assicura tuttavia che “le somme verranno recuperate nel modo meno doloroso possibile”. Non si comprende dunque cosa ci sia da recuperare se i buchi non ci sono. D’altronde per la stessa ragione non si comprende a cosa servirebbe un piano di rientro che esiste ed è all’esame dalla sua Giunta ed è stato illustrato ai sindacati. Mistero.

Ma c’è di più: nel tentativo di rassicurare i dipendenti nella stessa nota il Presidente, evidentemente frastornato dai festeggiamenti newyorkesi, afferma che tali somme non verranno “trattenute sui loro stipendi”, poco dopo però specifica che il recupero delle somme avverrà non attraverso una restituzione ma con una trattenuta sul salario accessorio da versargli; quello che temevamo e chiedevamo di evitare. Cogliamo l’occasione per rinnovare al Presidente Emiliano la richiesta già posta all’assessore Nunziante tempo fa quando, in risposta alla nostra interrogazione, precisò che in un secondo momento si sarebbe provveduto a verificare tutte le iniziative previste per legge per le azioni di responsabilità. Se non conoscessimo Emiliano potremmo pensare ad un effetto collaterale del jet lag, poiché invece purtroppo lo conosciamo bene non ci resta che constatare l’ennesimo colossale tentativo di prendere in giro i cittadini pugliesi. Ci consoliamo solo pensando che dal 2020 Emiliano sarà libero di fare tutti i viaggi intorno al mondo che vorrà e, per una volta, non a spese dei pugliesi.”