Serata noir con il giornalista mediaset Remo Croci

Cultura & Società

LECCE – Palazzo tamborino cezzi | lecce, via paladini, 50, il 4 ottobre 2018

Ore 18: visita guidata al palazzo, Ore 19: presentazione del libro “una voce nella notte”

Dialoga con l’autore la giornalista alessandra bianco

Dopo la presentazione a Brindisi, il giornalista Mediaset Remo Croci sarà ospite a Lecce a Palazzo Tamborino Cezzi (via Guglielmo Paladini, 50). L’appuntamento è per giovedì 4 ottobre alle ore 18 con la visita guidata per scoprire la bellezza e la storia di uno dei più bei Palazzi nel cuore antico della città e brindare con lo scrittore al suo nuovo romanzo noir, “Una voce nella notte”, edito da Il Raggio Verde. Il secondo noir del giornalista, inviato della nota trasmissione di “Quarto Grado”, che con i suoi romanzi cala il lettore nelle atmosfere di San Benedetto del Tronto, sua città natale, alla fine degli anni Settanta e intreccia nella narrazione episodi legati a vicende cittadine con fatti nati dalla sua fantasia. Così la storia di un tradimento si trasforma in un delitto dai toni cupi e misteriosi che dalla piccola comunità in riva all’Adriatico approda nelle isole Canarie con in primo piano il maestro Lampo Amadio e il suo proverbiale intuito da detective.

Le  ex Scuderie di Palazzo Tamborino Cezzi – residenza storica e location preferita da molti registi, in primis Ferzan Ozpeteck che vi ha girato anche “Mine vaganti”- saranno la scenografia perfetta dove a partire dalle ore 19 avrà inizio l’incontro con l’autore che dialogherà con la giornalista Alessandra Bianco. Ingresso libero.

L’evento organizzato dall’associazione “Elementi” in collaborazione con l’associazione Rosso Pompeiano – Palazzo Tamborino Cezzi, la casa editrice Il Raggio Verde e l’agenzia di Consulenza Immobiliare Daniela Girasoli.

IL LIBRO

Anche in questo libro, naturale seguito del primo noir,  teatro degli eventi e protagonista a pieno titolo è la città di San Benedetto del Tronto, nelle Marche, culla negli anni ’70 di un importante laboratorio politico e paese d’origine di Remo Croci, profondamente legato alla sua terra.

La narrazione restituisce uno spaccato di vita in un ambiente di provincia, dove i colpi di scena sono all’ordine del giorno. In un susseguirsi di eventi su piani narrativi caratterizzati da lunghi flash back l’autore delinea sempre più psicologicamente i suoi personaggi e, in particolare, la figura del maestro Lampo Amadio, personaggio sambenedettese realmente esistito che fu cronista per il Messaggero e scrittore di saggi teatrali e di riviste cittadine oltre che di romanzi gialli. Come nel primo romanzo, tutto parte da una scomparsa, in questo caso si tratta di Luigi, il cuoco del motopesca “Luna” che non rientra da un viaggio a Las Palmas.

Una voce nella notte, inserito nella collana I racconti del terroir, che coniuga il genere noir con il territorio, è impreziosito dall’immagine in copertina dell’artista  Monica Spadoni.

L’Autore
Giornalista Mediaset, Remo Croci è inviato della nota trasmissione di Quarto Grado e ha condotto la trasmissione il Giallo della Settimana in onda sul TgCom24. È autore di diversi libri dedicati alla sua città natale, tra i quali Lu cucale e i cucalini, Capponi Editore (2008); Le Ali sul Mare (2016); I Guerrieri del Mare (2014) Fast Edit. Un’ombra tra gli scogli è il suo primo romanzo noir, edito da Il Raggio Verde (2017) che pubblica anche il secondo noir Una voce nella notte (2018).