Uccide l’amico, lo decapita e poi va a passeggio con la sua testa

Cultura & Società

India choc – video: un 28enne uccide l’amico, lo decapita e poi va a passeggio con la sua testa in mano fino alla stazione di polizia

Un omicidio degno di un film horror quello che si è consumato in India. Come mostra il video diventato virale, un indiano di 28 anni del distretto di Mandya, nel Karnataka, ha decapitato il suo amico e poi è andato a passeggio con la sua testa in mano fino alla stazione di polizia dove si è arreso, secondo quanto riportato da The Hindu. L’uomo, Pashupathi, è stato arrestato. “Stiamo indagando sull’incidente, ma l’imputato e la vittima, Girish, erano buoni amici”, ha dichiarato Mandya Soprintendente della polizia di Shivaprakash Devaraj. Devaraj ha detto che Pashupathi è entrato nella stazione di polizia di Malavalli con indumenti impregnati di sangue e con la testa tagliata intorno alle 10.15 di sabato. Secondo la polizia, Pashupathi e Girish vivevano nel vicino villaggio di Chikkabagilu. Il folle, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti“, ha raccontato ai funzionari della polizia, alla quale ha confessato tutto quanto commesso, che Girish ha parlato male di sua madre, innescando uno scontro tra i due. Sotto choc i vicini e i passanti che hanno assistito alla macabra passeggiata del folle. «Ho visto un uomo che camminava in strada con una testa in mano: aveva i vestiti e i piedi sporchi di sangue ha raccontato, un testimone. Adesso il killer è ora accusato di omicidio di primo grado.