Stagione Concertistica 2018 della Fondazione Petruzzelli

Cultura & Società

Dirige l’Orchestra del Teatro Julien Masmondet, solista d’eccezione Seong-Jin Cho (pianoforte)

Domenica 30 settembre alle 19.00 al Teatro Petruzzelli è in programma un nuovo appuntamento della “Stagione Concertistica” 2018 della Fondazione Petruzzelli.

Dirigerà l’Orchestra del Teatro il maestro Julien Masmondet, solista d’eccezione il pianista di fama mondiale Seong-Jin Cho.

Il programma del concerto propone: Le corsaire (Il corsaro) ouverture in Do maggiore, per orchestra, op. 21 di Hector Berlioz (1803-1869), Concerto n. 1 in mi minore, per pianoforte e orchestra, op. 11 di Fryderyk Chopin (1810-1849), Sinfonia in re minore di César Franck (1822-1890).

I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.bookingshow.it

Informazioni: 080.975.28.10.

Biografie

Julien Masmondet, direttore d’orchestra

Nato nel 1977, ha studiato composizione e direzione d’orchestra all’Ecole Normale de Musique de Paris “Alfred Cortot”, dove si è diplomato nel 2002. Ha in seguito collaborato con Yoel Levi alla Royal Academy of Music di Londra e in Israele, nonché con Banjamin Zander al London Master Classes. Facendo seguito a tre stagioni come assistente di Paavo Järvi all’Orchestre de Paris, collabora attualmente con diverse prestigiose orchestre, tra cui Orchestre National du Capitole de Toulouse, Orchestre National de Lille, Orchestre National de Bordeaux-Aquitaine, Orchestra Sinfonica Nazionale estone, Orchestra Sinfonica lettone, Novaya Russiya di Yuri Bashmet a Mosca, Orchestre de Chambre de Lausanne.  Nel 2015 ha debuttato in una produzione operistica dirigendo La clemenza di Tito di Wolfgang Amadeus Mozart all’Opéra de Montpellier. Durante la sua esperienza all’Orchestre de Paris, ha lavorato a fianco di molti grandi direttori tra cui Herbert Blomstedt, Louis Langrée, Christoph von Dohnanyi, Yutaka Sado, David Zinman, Bertrand de Billy e con solisti del calibro di Emmanuel Ax, Nikolaj Znajder, Tabea Zimmermann, Piotr Anderszewski, Jorge Luis Prats. L’Orchestra lo ha inoltre scelto per dirigere il concerto tenutosi all’Olympia di Parigi nell’ambito del Festival di Radio Classique. Dal 2005 è Direttore artistico del “Festival Musiques au Pays de Pierre Loti” a La Rochelle. La sua programmazione è basata sull’associazione tra musica e letteratura e sull’incontro tra musicisti e attori, con un’attenzione particolare alle opere francesi raramente eseguite di compositori quali Ropartz, Koechlin, Caplet, Pierné, Hahn o Messager. Recentemente il Festival ha ottenuto un riconoscimento ufficiale da parte delle Istituzioni locali, come una delle iniziative più originali e interessanti del paese. Molti celebri attori francesi si sono esibiti al Festival assieme a grandi musicisti. Nel 2015 una sede distaccata del Festival è stata istituita ad Istanbul. La condivisione e l’insegnamento sono elementi essenziali nell’approccio all’attività di musicista di Masmondet: insegna infatti all’Ecole Normale de Musique de Paris “Alfred Cortot” dal 2009, prendendo parte a diversi progetti destinati ai giovani e tenendo concerti in zone disagiate o nelle carceri.

Seong-Jin Cho, pianoforte

Nato nel 1994 a Seoul, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sei anni. Si è messo in luce nel panorama musicale internazionale nel 2015 vincendo il Concorso “Chopin” di Varsavia a soli diciassette anni, ma si era già classificato terzo al Premio “Čajkovskij” di Mosca. Si esibisce regolarmente con direttori d’orchestra del calibro di Valerij Gergiev, Esa-Pekka Salonen, Yuri Temirkanov, Gianandrea Noseda, Sir Antonio Pappano, Krzysztof Urbanski, Myung-Whun Chung, Kirill Petrenko, Jakub Hrůša, Marek Janowski, Leonard Slatkin e Michail Pletnëv, nonché con prestigiose orchestre come la Royal Concertgebouw Orchestra, l’Orchestre de Paris, la London Symphony Orchestra, la Mariinskij Orchestra, la Filarmonica di Monaco, la Rundfunk Sinfonie Orchester di Berlino, l’Orchestre Philharmonique de Radio France, la Sinfonica NHK, la Filarmonica di Seoul, la Filarmonica Ceca, la Budapest Festival Orchestra, la Russian National Orchestra. Nel 2017 si è esibito in recital in alcune delle più note sale da concerto, debuttando inoltre nella sala principale della Carnegie Hall, nella serie ‘Master Pianists’ del Concertgebouw di Amsterdam, nella nuova Lotte Hall della Suntory Hall di Seoul, alla ‘Seine Musicale’ di Parigi, alla KKL di Lucerna o al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo. Gli impegni della stagione 2017/18 e 2018/19 prevedono concerti con la Detroit Symphony Orchestra diretta da Leonard Slatkin, la Hessicher Rundfunk Orchester diretta da Andrés Orozco-Estrada, la London Symphony Orchestra diretta da Gianandrea Noseda, la NDR Elbphilharmonie Orchester con Krzysztof Urbanski ad Amburgo e tour con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia diretta da Sir Antonio Pappano, la LSO diretta da Michael Tilson-Thomas, la WDR Sinfonie Orchester diretta da Marek Janowski e la Philadelphia Orchestra diretta da Yannick Nézet-Seguin. Sono previsti recital per il Festival di Verbier, il Prinzregententheater di Monaco, la Liederhalle di Stoccarda, il Kissinger Sommer Festival, il Festival Heidelberger Frühling, il Festival de La Roque d’Anthéron, la Festspielhaus di Baden Baden. In ambito discografico ha firmato nel 2016 un contratto di esclusiva con l’etichetta Deutsche Grammophon, per la quale ha inciso il Concerto n. 1 e le Quattro Ballate di Fryderyk Chopin con la London Symphony Orchestra dirette da Gianandrea Noseda ed un CD con musiche di Debussy per pianoforte.