Importante convegno sulle Patologie Cardiache a Taranto

Scienza & Tecnologia

TARANTO – Si svolgerà sabato 29 settembre 2018 presso l’Aula Magna “Giovanni Paolo II” in Piazza Santa Rita (opera Master Clast) a Taranto, il convegno di introduzione al mini-master dal titolo “Patologie cardiache: ruolo dell’epigenetica, cardiopatia ischemica e vizi valvolari – Dal lettino del cardiologo alla sala operatoria nell’epoca della mini-invasivitaÌ biologica e chirurgica”; ad introdurre i lavori sarà l’avv. Domenica Leone, direttore della Scuola di Alta Formazione Professionisti, mentre il compito di moderatore spetterà al dott. Angelo Aurelio Santorelli, medico chirurgo specialista in ORL e chirurgia cervico-facciale, dirigente di 1° livello presso l’UOC di Chirurgia generale dell’IRCCS Saverio De Bellis di Castellana Grotte; docente a contratto all’Università degli Studi Roma Tre e Comi di Lecce, presidente dell’Associazione Iridologica Italiana.

La giornata di studio dedicata alle patologie cardiache avrà inizio alle 8:30 con la registrazione dei partecipanti. La serie degli interventi, invece, si snoderà secondo la seguente scaletta: ore 9:00-10:00 Epigenetica del cuore e coerenza cardiaca con la dott.ssa Maria Carmen Pappadopoli (CTF docente a contratto Università degli Studi Roma Tre, docente Comi di Lecce, farmacista e ricercatrice); ore 10:00-11:00 Cardiopatia ischemica: dal sintomo alla diagnosi al corretto trattamento con il dott. Giuseppe Chiarella (cardiochirurgo Mater Day Hospital di Bari); ore 11:15-12:00 Cardiopatie valvolari, trattamento medico percutaneo e chirurgico con il dott. Valerio Mazzei (cardiochirurgo, senior consultant cardiochirurgia Università Cattolica Fondazione Giovanni Paolo II di Campobasso); ore 12:00-12:30 chiusura dei lavori.

La partecipazione al Convegno sarà considerata valida anche ai fini dell’acquisizione dei crediti formativi.

Il convegno e il mini-master che seguirà si avvalgono del patrocinio dei seguenti partner: Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri  della provincia di Taranto, NAMED, Natural Medicine, Ordine dei Farmacisti della provincia di Taranto, Similia, Omeopiacenza – Comi – Fispes, Federazione Italiana Sport Paralimpici e sperimentali.

La Scuola di Alta Formazione e Studi specializzati per professionisti è formata da un gruppo di professionisti appartenenti ad ambiti diversi; vi fanno parte docenti universitari, medici e avvocati, ha sede a Taranto in Via Ciro Giovinazzi 74, si prefigge di favorire l’aggregazione e la socializzazione su tutto il territorio nazionale mediante la promozione di iniziative di studio, di ricerca, di documentazione nonché di informazione sui percorsi formativi e di orientamento professionale in Italia ed in Europa. Attraverso la formazione favorisce, inoltre, proficue occasioni di analisi e approfondimento personale, di incontro, scambio di idee e di esperienze con professionisti sparsi sul territorio nazionale. La Scuola si avvale della collaborazione di varie Università ed Istituti di Ricerca. Direttore della Scuola è l’avv. Domenica Leone.

Al convegno di sabato 29 settembre seguirà un mini-master dal titolo “Il cuore visto a 360°”, dalle emozioni alla patologia alla sala operatoria. Le iscrizioni sono già aperte. Gli incontri avranno luogo da 5 ottobre al 1 dicembre presso l’Aula Magna Giovanni Paolo II in Piazza Santa Rita a Taranto. Fitto e intenso risulta il programma che prevede gli interventi dei seguenti illustri relatori: Dr. Vincenzo Montemurro (Cardiologo a Scilla (RC)),  Dr. Giuseppe Casale (Cardiologo a Massafra (TA), Dott.ssa Maria Carmen Pappadopoli (CTF Docente, Università degli Studi Roma Tre),  Dott.ssa Giuliana Rapaciuli (Medicina funzionale integrata a Piacenza), Dr. Giuseppe Chiarella (Cardiochirurgo a Bari), Dr. Valerio Mazzei (Cardiochirurgo a Campobasso), Dr. Italo Ricagni (Medico Federale Fispes), Dr. Luigi Santilio (Farmacista a Taranto), Dr. Giuseppe Graniglia (Farmacista a Taranto), Dr. Fernando PiterraÌ (Medico Chirurgo, Docente Un. Europeo a Milano), Dr. Francesco Capezzuto (Farmacista a Bari), Dott.ssa Erika Andriola (Biotecnologo Industriale ed Ambientale) a Bari), Domenico Bassi (Esperto internazionale shatsu a Torino), Prof. Francesco Bottaccioli (Presidente Società Italiana di Psico Neuro Endocrino Immunologia (SIPNEI) ad Aprilia).

Il corso si prefigge l’obiettivo di instaurare un dialogo costruttivo e di realizzare, al contempo, un possibile confronto aperto tra le medicine funzionali integrate e la medicina ufficiale accademica; le lezioni potrebbero subire delle variazioni che saranno di volta in volta comunicate.

In definitiva, si tratta di un confronto, avulso da forme di prevaricazione di varia natura, da attuare in particolare secondo le nobili aspirazioni della SIPNEI, cioè ispirato alla condivisione di un programma terapeutico finalizzato al miglioramento della qualità della vita dei pazienti.

Il cuore visto a 360° vede come protagonisti diverse e variegate figure: cardiologi, cardiochirurghi, medici di base, medici funzionali integrati, omeopati, psicologi nutrizionisti, medici dello sport nonché altre figure professionali come i riabilitatori specialisti in scienze infermieristiche e laureati in scienze motorie.