A Cosenza alla Mondadori si ricorda Quasimodo con Pierfranco Bruni

Cultura & Società

Mercoledì 3 Ottobre 2018, alle ore 18:30, presso la libreria MONDADORI a Cosenza, Pierfranco Bruni (scrittore, poeta, direttore MIBAC, già candidato al Nobel per la Letteratura) e la scrittrice Stefania Romito (rappresentante letteraria del NUOVO RINASCIMENTO) ricorderanno Salvatore Quasimodo a cinquant’anni dalla morte con la presentazione della Cartella poetico-letteraria dal titolo: “SALVATORE QUASIMODO – TRA LA MAGNA GRECIA E I NAVIGLI”.  Ospite d’eccezione Alessandro Quasimodo, figlio del grande poeta siciliano, in collegamento da Milano, il quale racconterà particolari inediti della vita di suo padre e del suo rapporto con i più importanti scrittori a lui contemporanei, come Eugenio Montale e Giuseppe Ungaretti. Una testimonianza di grande interesse non soltanto letterario, ma soprattutto esistenziale.

Durante l’evento, al quale prenderanno parte anche Angela Zito (segretaria Associazione ELETTRA), Giuseppina Falcone (presidente Associazione ELETTRA) e Pino Sassano (Mondadori Cosenza), verranno approfonditi i temi peculiari della poetica di Salvatore Quasimodo tra cui il tema della solitudine, unita alla condizione di errante, di straniero nel mondo, al quale si contrappone il tema della memoria. La Sicilia, terra natia, simboleggia il beato Eden, il mondo dell’infanzia irrimediabilmente perduta. Soltanto nel ricordo, Quasimodo ritrova quell’armonia, quella condizione di pace assenti nella sua condizione esistenziale contemporanea, contraddistinta da una disgregazione di valori che il poeta ha il compito di denunciare e contrastare. Poesia come strumento per trasformare la realtà, quindi, ma anche poesia come illusione, rifugio privilegiato in cui rivivere l’età dell’innocenza. Tematiche che emergono in maniera suggestiva e intensa nei raffinati versi poetici di Pierfranco Bruni che costituiscono l’anima della Cartella poetico-letteraria, le cui creazioni grafiche sono a cura di Stefania Romito (Ophelia’s Friends Cultural Projects).

Un tributo di grande originalità e di altissimo spessore culturale e poetico che tende a porre in risalto il periodo milanese di Salvatore Quasimodo, dalle sue frequentazioni letterarie al “Giamaica” Bar di Brera, alla casa di Corso Garibaldi, fino all’ultima tappa del suo straordinario viaggio esistenziale che si concluse al Monumentale. Un viaggio poetico in cui grazia, eleganza e stile si fondono alle affascinanti ambientazioni metafisiche evocate dalla intensa poesia di Pierfranco Bruni. Tra la Magna Grecia e la Milano degli anni Quaranta e Cinquanta si snoda il vissuto di Salvatore Quasimodo che ha fatto dell’arte della parola l’essenza della sua poetica. Storia, mito, memorie si fondono a immagini di raffinata eleganza che celebrano il cammino esistenziale del poeta siciliano che da Modica, località che gli diede i natali, e Roccalumera, che custodì la sua infanzia, attraversando Tindari e il mare greco, approda a Milano sospinto dalle nebbie della nostalgia. Le nebbie costruiscono macerie di ricordi di un’infanzia in cui l’orologio del tempo segna gli ultimi rintocchi tra gli echi dei piccioni e le nebbie della notte, sulla linea dell’orizzonte infinito… Ed è subito sera.

La Cartella poetico-letteraria dal titolo “SALVATORE QUASIMODO: TRA LA MAGNA GRECIA E I NAVIGLI” rientra nell’ambito di un progetto culturale (comprensivo anche di un video che verrà mostrato all’evento, visionabile su Youtube (https://www.youtube.com/watch?v=WpF__p_yJYg&t=31s) patrocinato dal MIBAC (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali), dal SINDACATO LIBERO SCRITTORI ITALIANI, dall’ASSOCIAZIONE VERSO UN NUOVO RINASCIMENTO, dal CENTRO STUDI E RICERCHE “FRANCESCO GRISI”, dall’ISTITUTO DI CULTURA LETTERARIA “VIRGILIO E MARIA BRUNI – CARACCIOLO”, da OPHELIA’S FRIENDS CULTURAL PROJECTS, dalla CASA NATALE QUASIMODO di Modica e dal PARCO LETTERARIO SALVATORE QUASIMODO di Roccalumera.

In data 3 Luglio 2018 si è tenuto a Milano, presso lo storico locale Jamaica Bar (frequentato da Salvatore Quasimodo) il primo degli incontri quasimodiani che rientrano nell’ambito del presente progetto. Nel corso dell’evento, oltre a Pierfranco Bruni e Stefania Romito, ideatori del progetto, erano presenti anche Alessandro Quasimodo, Davide Foschi (fondatore del NUOVO RINASCIMENTO) e Rosella Maspero (Presidente NUOVO RINASCIMENTO). Il secondo appuntamento quasimodiano si è tenuto in data 17 Settembre a Milano, sempre presso il Jamaica Bar, al cospetto di un folto pubblico proveniente da ogni parte d’Italia.