Pierfranco Bruni e Cristina Campo in video la metafisica dell’anima

Cultura & Società

“CRISTINA CAMPO NEL MIO VIAGGIO” è il titolo del nuovo video di Pierfranco Bruni, realizzato da Stefania Romito (OPHELIA’S FRIENDS CULTURAL PROJECTS). Uno straordinario omaggio alla scrittrice, poetessa e traduttrice bolognese, nato da un attento studio di Pierfranco Bruni, candidato al Nobel per la Letteratura nel 2016.

Il video (https://www.youtube.com/watch?v=g21iTWJdkwA&t=52s) tende a mettere in suggestiva evidenza la spiritualità metafisica di una interessante intellettuale del Novecento, una magistrale interprete della parola scritta, disvelatrice privilegiata dell’autentica natura umana. E quella di Cristina Campo fu una natura sublime, filosoficamente e profondamente legata a una tradizione intrecciata a una antropologia della cristianità. Il suo incontro con Maria Zambrano e con il filosofo Elémire Zolla, profondo conoscitore di dottrine esoteriche, la guidò lungo un percorso in cui il concetto di magia e alchimia si andò a fondere a una visione sciamana. Due incontri determinanti che la porteranno a vivere la letteratura come “condizione di una esistenza”, come sottolinea Pierfranco Bruni.

Una attenta e coraggiosa intellettuale che prese parte alla dialettica seguita al Concilio Vaticano II nei confronti del quale Cristina Campo manifestò il suo personale dissenso, rinvenendo nell’Antico Testamento i concetti di una profonda ortodossia. Rilevanti riflessioni che confluiranno nel suo straordinario testo: “Storia di una città di rame”.
Di fondamentale importanza fu il rapporto con Corrado Alvaro, al quale Cristina Campo era profondamente legata. Un legame che andò oltre il sentimento d’amore e che trovò in una metafisica dell’anima e nella sublimazione spirituale la sua massima espressione. Fu Cristina Campo a tenergli la mano nell’ultimo istante di vita e a ricordargli la sua famosa frase: “La favola della vita mi interessa più della vita stessa”. Espressione esistenziale che suggellò l’indefinibile passaggio tra il terreno e l’ultraterreno.

Cristina Campo, la favola e la vita per Corrado Alvaro. Un grande faro per il Novecento.