“Giostre, l’amministrazione non riceve biglietti omaggio”

Cultura & Società

L’assessore Puglia risponde al consigliere Siciliano. Doni e regalie sono vietate per legge

NARDO‘ – “A scanso di pericolosi equivoci, è utile chiarire che nessuno al settore Commercio, al comando di Polizia Municipale e in qualunque ufficio comunale, riceve “solitamente” biglietti omaggio da parte dei proprietari delle giostre”. Così l’assessore al Commercio e al Turismo Giulia Puglia risponde a una proposta del consigliere d’opposizione Lorenzo Siciliano che ha invitato l’amministrazione comunale a donare alle famiglie bisognose della città presunti biglietti omaggio ricevuti dai giostrai presenti in questi giorni per la festività dei Santi Medici Cosma e Damiano.

“Siciliano dovrebbe sapere – continua – che da anni la normativa anticorruzione e sulla trasparenza impedisce qualunque forma di regalia, dono o omaggio nei riguardi del personale dipendente delle pubbliche amministrazioni. Ci tengo a questa precisazione a tutela di funzionari e dirigenti comunali, degli operatori della nostra Polizia Locale e dell’amministrazione tutta. Se il consigliere era abituato così, sappia che le cose sono cambiate. In ogni caso, non vorrei arrecargli una atroce delusione e quindi acquisterò e gli farò recapitare come omaggio personale qualche biglietto per il Brucomela”.