Atac licenzia la ‘pasionaria’ Micaela

Politica & Diritti

(fermo immagine da Facebook)

“E’ appena arrivata la lettera di licenziamento da Atac”. Ad annunciarlo, con un video sulla sua pagina Fb, è stata Micaela Quintavalle, autista Atac e leader del sindacato CambiaMenti M410 che, nel maggio scorso, era stata “sospesa a tempo indeterminato” dall’azienda capitolina dopo la sua partecipazione a un servizio della “trasmissione Le Iene” sul caso dei bus andati in fiamme a Roma.

“Nel male si è usciti dal limbo – ha sottolineato Quintavalle tra le lacrime rivolgendosi a quanti la seguono su Fb – in questo modo dopo 128 giorni di sospensione, in cui non ho potuto lavorare e ho potuto sopravvivere grazie alle vostre donazioni, posso riprendere in mano la mia vita”. “Fa male”, ha continuato l’ormai ex autista Atac che ha poi aggiunto: “Non so ora cosa accade ovviamente, la legge lo permette, io impugnerò questo licenziamento”. “Non fare più parte di Atac mi dispiace – ha concluso – perché è un lavoro che ho sempre onorato e che, paradossalmente, ho sempre amato. Mi sono sempre mossa solo in difesa, paradossalmente, di questa azienda e dei lavoratori. E’ tutto assurdo”.

LICENZIATA.Dopo 128 gg di sospensione a tempo indeterminato arriva la comunicazione dell’ azienda.Ringraziamenti, progetti e speranze.

Pubblicato da Quintavalle Micaela su Martedì 25 settembre 2018