Albania: a Tirana primo Centro Dante nel mondo

Cultura & Società

Nel paese italiano è la seconda lingua più studiata dopo inglese

TIRANA  – La capitale albanese sara’ la sede pilota del primo Centro Dante nel mondo, un progetto promosso dalla Societa’ Dante Alighieri “per promuovere la lingua e la cultura italiana in modo nuovo, dinamico, innovativo e di qualità, e per avvicinare all’Italia i cittadini del mondo”. Per l’ambasciatore d’Italia in Albania, Alberto Cutillo, l’iniziativa “riempie un vuoto, perche’ finalmente avremo una scuola primaria che può accompagnare sin dall’inizio del percorso scolastico l’insegnamento della nostra lingua”, ha detto Cutillo intervenuto nella cerimonia di inaugurazione che ha visto la partecipazione anche di autorita’ albanesi tra cui il sindaco di Tirana Erion Veliaj. In Albania, l’italiano e’ la seconda lingua piu’ studiata subito dopo l’inglese con il 27,8 per cento della popolazione dell’eta’ fra 25 a 64 anni che lo parla, e con il 60% di studenti che la scelgono.

Per la Societa’ Dante Alighieri, la scelta di Tirana come primo Centro Dante nel mondo “risponde a una serie di istanze.

Anzitutto, è il riconoscimento dell’Albania come territorio di importanza strategica per la Società Dante Alighieri, dati gli stretti legami storici e attuali del Paese con l’Italia. Al contempo, l’iniziativa ha lo scopo di rispondere in modo nuovo ed efficace alla domanda di formazione in italiano registrata negli ultimi anni”. Il presidente della Dante Alighieri, Andrea Riccardi ha sottolineato che oltre “al preciso compito di monitoraggio e formazione degli insegnanti, ora abbiamo una nuova sfida, fondare una scuola che sia riferimento non solo per chi studia ma anche per chi insegna la nostra lingua: una casa della lingua italiana”.