Il Premier è qui per onorare la Puglia e San Pio

Politica & Diritti

Emiliano a cerimonia per Conte a Volturara Appula: “la protesta dei sindaci per il taglio dei fondi alle periferie è anche la mia, ma oggi non è il momento delle polemiche, il premier è qui per onorare la puglia e san pio”

“I Monti Dauni sono una risorsa straordinaria.

Venendo qui, tutti possono vedere la bellezza che è ovunque. Non siamo però ancora riusciti a trasformare questa bellezza in un’attività economica che consenta a questi paesi di ricominciare a vivere, far nascere bambini e a evitare lo spopolamento. Questo lavoro si può fare in maniera intelligente e se il Presidente del Consiglio ci darà una mano tanto di guadagnato. A questa cerimonia non ci saranno molti Sindaci per protesta, tra cui anche il sindaco di Foggia, rispetto ai tagli dei fondi PON sulle periferie (tagli che a Foggia superano i 28 milioni di euro, fonte Anci). Capisco i loro sentimenti perché è una cosa sicuramente pesante quella che è stata fatta. Anche io ho protestato vibratamente soprattutto con il ministro Toninelli che ha fatto come quei ministri del nord che, al solito, portano via i soldi a quelli del sud. Questa è una cosa che mi pesa molto. Però oggi è un momento diverso: il Presidente Conte torna nel paese natio ed è un momento credo emozionante per lui, che è venuto ad onorare la Puglia e San Pio.

Ci sarà tempo per protestare, e voi sapete che io a protestare sono bravo. Quindi se sono qua, vuol dire che onestamente

si poteva evitare questa polemica, perché il presidente del Consiglio pugliese avrebbe meritato la presenza di tutti i sindaci, fermo restando che io rispetto la loro protesta che è anche la mia. Insomma, avremo modo di combattere per ritornare in possesso di questi fondi e sarà una delle cose che ho già detto faremo al Presidente del Consiglio”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano a margine della cerimonia di conferimento di cittadinanza onoraria al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Volturara Appula, città di origine del premier.