I beni culturali a Taranto al Parco Archeologico di Collepasso

Cultura & Società

Sabato 15 settembre 2018, a partire dalle ore 20 fino alle ore 23, il Parco Archeologico di Collepasso a Taranto si trasformerà in una affascinante agorà. Uno stimolante viaggio tra memorie storiche, archeologiche e letterarie verrà offerto ai visitatori che desidereranno cogliere il senso della Meraviglia che abita lo splendido sito archeologico alle porte di Taranto, la città della Magna Grecia per eccellenza. Ed è proprio il vento del sapere e della conoscenza a soffiare su questa antica necropoli greca, eccezionale testimonianza delle nostre radici culturali. I responsabili del Parco Archeologico di Collepasso accoglieranno i visitatori con la consueta professionalità e competenza che li contraddistingue, introducendoli in una seducente epoca, risalente a più di 2600 anni, che ha tracciato, in maniera indelebile, il nostro cammino culturale ed esistenziale attraverso miti e simboli.

La serata verrà impreziosita dalla trattazione di tematiche poetiche che andranno ad intrecciarsi all’ambito linguistico, in una amalgama di forte impatto emozionale. Poiché la poesia è una delle espressioni più sublimi del linguaggio umano. La magia proseguirà con le letture di Eufemia Pavone (a partire dalle ore 20:45) sulla Puglia del dialetto, un percorso etnico-linguistico che andrà a disvelare la Bellezza di un linguaggio che si lega alla realtà di un territorio straordinariamente ricco di storia e cultura come è quello della Puglia.  La lingua si fonderà alla poesia nel suggestivo intervento di Marianna Montagnolo (a partire dalle ore 21:15) la quale intraprenderà un appassionante cammino nella grecità dei lirici, dialogando di greci e poesia. Un appuntamento culturale, letterario e poetico da non perdere. Un evento ideato da figure altamente professionali che credono nel valore della cultura come fondamento essenziale delle nostre radici antropologiche.

Fino alla fine del mese di Settembre, il Parco Archeologico di Collepasso continuerà a donare ai visitatori eventi culturali di grande rilevanza a testimonianza dell’immenso interesse che il MIBAC possiede nei confronti del patrimonio culturale, non solo della città di Taranto, ma degli stessi cittadini, poiché il bene culturale, questo valore immateriale che ciascuno di noi possiede, necessita di essere costantemente stimolato e impreziosito. Gli eventi del Parco Archeologico di Collepasso dimostrano di assolvere brillantemente a questa esigenza esistenziale. E il viaggio nella saggezza dei saperi e nella Bellezza dei miti e dei simboli continua…