Taekwondo uno sport salutare per i bambini

Cultura & Società

BRINDISI – Terminato il periodo estivo, si riaprono le palestre, riprendono gli allenamenti delle varie specialità sportive. Non viene meno a questa situazione e lo fa da ben 44 anni, la A.S.D. “Pennetta Rosa” a Brindisi, la più longeva d’Italia, che riprenderà i corsi di Taekwondo, a partire da Luned’ 4 c.m..

Le lezioni saranno tenute dal Maestro – Atleta c.n. 8° Dan Cosimo Spinelli nei giorni di Lunedì – Mercoledì e Venerdì, prresso la palestra delle scuole elementari “G. Calò” ubicata in Via Magaldi, 6 (Casale).

Spetterà a lui “spremere ” i propri atleti, in modo da raggiungere un livello di forma accettabile che consenta poi il raggiungimento di risultati all’altezza delle aspettative societarie, per questo con alcuni atleti agonisti, ha iniziato la preparazione atletica giorno 20 Agosto.

La nuova stagione agonistica dunque, si arricchisce di ulteriori appuntamenti, che serviranno a dare ulteriore impulso ad una disciplina che, oltre a rappresentare uno sport olimpico – è utile anche come difesa personale e come ginnastica, visto che è una pratica correttiva, formativa e preventiva e cura lievi malformazioni degli atleti (piedi piatti e scapole alate).

Sempre più pediatri indicano il Taekwondo, come lo sport ideale per i bambini perchè, va ad agire su molti aspetti di crescita, stimolando contemporaneamente la coordinazione psicomotoria, l’agilità e il senso del proprio corpo, l’autostima e la propria personalità.

Il Maestro Spinelli, è la persona adatta a tutto questo perchè è l’unico nella provincia di Brindisi ad essere specializzato nell’allenamento giovanile del Taekwondo.

Chi è interssato, può visionare nei giorni sopra citati, come Spinelli segue i propri mini – atleti in questo delicato compito con già diverse esperienze alle spalle. Pertanto lo scopo che si prefigge, è quello di aiutare il bambino a migliorarsi affinchè acquisisca sicurezza, benessere psico.fisico, capacità di concentrazione e serenità interiore a vantaggio dei rapporti interpersonali.