“Carlo Atti jazz quartet” melodia su “sentieri divini”

Cultura & Società

Gianfranco Sasso,  giovane imprenditore di Pulsano trapiantato a Milano, intende diffondere in Italia e all’estero i sapori inimitabili e le eccellenze pugliesi, partendo proprio dalla sua terra natia. Un’idea della grandiosità del suo progetto è suggerita da uno dei protagonisti della prima serata di gala: il celebre sassofonista Carlo Atti.

Di Marika Chirulli

Finalmente venerdì 3 agosto la prima edizione del progetto “Sentieri DiVini – Alla ricerca del gusto”, vedrà il suo esordio. Nasce da un’idea della Janoct, una produzione tecnico artistica firmata Gianfranco Sasso, in collaborazione con il Comune di Pulsano.

Il progetto si propone di diffondere ed esaltare le eccellenze della Puglia in Italia e nel mondo, coinvolgendo le strutture ricettive del territorio e attraverso eventi che offrano la possibilità ai turisti che soggiornano nella nostra provincia di godere delle nostre bellezze, senza necessariamente spostarsi altrove. Il disegno coinvolge diverse aziende in un’attività di marketing territoriale, in grado di dare nuovo impulso all’economia di Pulsano.

Il bellissimo Chiostro del Convento dei Padri Riformati di Pulsano sarà, insieme al suo spazio esterno, lo scenario principale di un vero e proprio viaggio sensoriale, il tutto accompagnato da eventi musicali che intratterranno il pubblico partecipante.

La prima serata sarà impreziosita da un tavolo tecnico con esperti del settore vitivinicolo e dall’assegnazione del prestigioso Premio Nazionale “Terre di Puglia”, recensito dalla scrittrice e poetessa di Pulsano Rina Bello. Un momento dedicato al riconoscimento delle personalità di prestigio pugliesi che più si sono contraddistinte a livello nazionale e internazionale nei campi del Sociale, Sport, Moda, Cultura, Arte, Musica, Imprenditoria e Tecnologia che hanno dato lustro e valore al territorio pugliese. In particolare vi sarà il concerto del “Carlo Atti Jazz Quartet” in Tour Internazionale.

Carlo Atti, uno dei più apprezzati e rinomati sassofonisti italiani a livello mondiale, insieme a Daniele Gorgone al pianoforte, Giuseppe Venezia al contrabbasso e Pasquale Fiore alla batteria, con la loro meravigliosa musica, renderanno magica ed esclusiva questa serata di gala. Vanta collaborazioni con Steve Grossman, Bobby Durham, Sal Nistico, Larry Nocella, Massimo Urbani e molti altri.

Qualcuno lo ha definito il più grande sassofonista che il jazz italiano abbia conosciuto negli ultimi anni. Possiede l’arte dell’eloquenza, elegante e raffinata, in un discorso musicale in cui ognuna delle sue note ha un peso, una profondità ed una sensibilità, che la rendono essenziale in seno a un discorso melodico ineccepibile in quanto ad equilibrio, finezza ed articolazione.
Per questo concerto straordinario sarà accompagnato dal pianista toscano Daniele Gorgone, che vanta sia innumerevoli collaborazioni con star internazionali del jazz come Scott Hamilton, Grant Stewart e Jesse Davis, sia vari progetti come leader, dell’esperto contrabbassista Giuseppe Venezia e dal giovane a talentuoso batterista Pasquale Fiore, per un concerto che si preannuncia denso di swing, eleganza e straordinaria energia.

La seconda serata sarà, invece, caratterizzata da esibizioni musicali a carattere popolare con i “Compagni  di  Meronda”, e lo “Janda Ensamble Popolare”, con canti, ballate, pizziche e tarantate.

I partner di “Sentieri DiVini” sono: DUE MARI WINEFEST, ARCHEOCLUBITALIA, ROTARY CLUB INTERNATIONAL sezione di Manduria e SGA MUSIC; i Media Partner: Studio 100 TV, ExtraMagazine e Radio LatteMiele.

Condurrà entrambe le serate Rosa Colucci, direttore di ExtraMagazine, che ha collaborato alla realizzazione delle due serate dando quel tocco di femminile eleganza, che completa l’organizzazione.

Gianfranco è un artista che mentalmente punta in alto e ha ben chiari quali obiettivi voglia perseguire. Molto affiatato lo staff di “Sentieri DiVini” che si muove all’unisono verso la realizzazione e il completamento di questo ambizioso progetto.