Mons. Cornacchia conferisce il mandato ai giovani pellegrini della Diocesi

Cultura & Società

 Mons. Domenico Cornacchia conferisce il mandato ai giovani pellegrini della Diocesi. Giovedì 2 agosto 2018, ore 20, anfiteatro “don Tonino Bello” Molfetta

Alla vigilia della partenza per il cammino nei sentieri del Parco naturalistico dei Castelli Romani, dal 6 al 12 agosto, i 75 giovani partecipanti dalla nostra Diocesi, oltre ai 4 cuochi, 4 sacerdoti e un medico, si incontrano per ricevere il mandato e la benedizione dal Vescovo S.E. Mons. Domenico Cornacchia, giovedì 2 agosto 2018, ore 20, presso l’anfiteatro “don Tonino Bello” (Via degli Antichi Pastifici, strada opposta all’Ipercoop di Molfetta). In quella occasione sarà distribuito a ciascun partecipante il kit del pellegrino.

L’esperienza che andranno a vivere, in sintonia con le migliaia di altri giovani di tutta Italia che percorreranno sentieri diversi, non sarà una vacanza alternativa, quanto una scelta di mettersi in cammino verso se stessi, verso gli altri, verso la natura e, in definitiva, verso Dio. Il cammino porterà nei giorni 11 e 12 agosto al Circo Massimo dove si incontreranno con Papa Francesco per vivere la veglia in preparazione al Sinodo dei Giovani che si svolgerà in ottobre.

A differenza di altre Regioni, le Diocesi di Puglia hanno optato per cammini differenziati; alcuni di essi anche sui passi di don Tonino Bello, nel 25° della sua morte. Il Servizio diocesano per la Pastorale giovanile, diretto da don Massimiliano Fasciano, ha scelto di camminare da Frascati a Roma attraverso luoghi come la Basilica di san Nilo a Grottaferrata, l’Area Archeologica del Tuscolo, le Ville Pontificie, la via Francigena del Sud. Molti gli incontri pensati per i ragazzi come quello nella casa di accoglienza per rifugiati politici. Queste le tappe nel dettaglio:

Lun 6 agosto: arrivo in mattina all’Abbazia di san Nilo (monaci Basiliani di Grottaferrata) e all’ora di pranzo trasferimento a Frascati. Lì visita al centro storico e ad una delle ville tuscolane: Villa Falconieri;

Mar 7 agosto: tappa 1: Frascati – Rocca di Papa (passando dall’area archeologica del Tuscolo);

Mer 8 agosto: tappa 2: Rocca di Papa – Genzano di Roma (percorrendo il periplo del lago di Nemi);

Gio 9 agosto: tappa 3: Genzano – Castel Gandolfo (percorrendo i sentieri tra i 2 laghi e visita ai giardini delle Ville pontificie);

Ven 10 agosto: tappa 4: Castel Gandolfo – Roma (percorrendo l’antichissima via Francigena del Sud o Appia Antica).

L’11 agosto l’incontro col Papa sarà al Circo Massimo. Dalle 16.30 in poi inizierà un tempo per le testimonianze. Intorno alle 18.00 i giovani aspetteranno il Papa e alle 19.00 ci sarà la Veglia di Preghiera per il Sinodo. Alle 21.30 si darà inizio alla Festa, mentre dalle 23.00 via libera per la notte bianca. Chi vuole, potrà fermarsi a dormire al Circo Massimo. Chi invece avrà ancora energie, potrà fare un giro per Roma e approfittare delle varie proposte che si stanno mettendo su. Tra le varie iniziative, alcune chiese di Roma saranno aperte e dedicate alle confessioni, ai momenti di adorazione ed eucaristia. Le associazioni più grandi avranno degli spazi dedicati per l’animazione o qualche incontro. Ci sarà un evento dedicato alla riconciliazione e al perdono.

L’Ufficio comunicazioni sociali – redazione di Luce e Vita, ha accompagnato la fase di preparazione con 7 videointerviste ai protagonisti e seguirà anche le giornate laziali mediante un diario on line sul sito diocesimolfetta.ite sui social collegati.

Luigi Sparapano
direttore ucs