Obbligatoria la presenza degli infermieri nelle strutture psichiatriche

Cultura & Società

Il consigliere regionale di Sinistra Italiana/Liberi E Uguali Mino Borraccino

BARI – “Finalmente il Governo regionale assume un impegno preciso e concreto sulla necessità di giungere quanto prima all’approvazione del nuovo regolamento sulle strutture di riabilitazione psichiatrica, prevedendo l’obbligatorietà della presenza del personale infermieristico.
Rispondendo ad una mia precisa interrogazione depositata il giorno 11 maggio scorso, infatti, l’assessore al Welfare, Salvatore Ruggeri, ha chiarito che la Commissione, appositamente istituita per procedere alla revisione della normativa regionale in materia, è in procinto di completare il suo lavoro e ha già elaborato uno schema di regolamento che, modificando il preesistente Regolamento Regionale n. 3/2005, prevede l’obbligatorietà della presenza di personale infermieristico, nell’arco delle 24 ore, sia per le strutture di riabilitazione intensiva, sia per le strutture di riabilitazione estensiva. In tal modo si superano le criticità emerse in questo periodo e si adegua la normativa regionale a quanto previsto a livello statale, eliminando soprattutto la commistione tra il ruolo di infermiere e gli altri collaboratori professionali sanitari.
Si tratta di un ottimo risultato raggiunto anche grazie alla nostra interrogazione che, evidentemente, ha indotto l’assessorato guidato da Salvatore Ruggeri ad accelerare i tempi per il completamento di questo lavoro.
Ora ci attendiamo che lo schema di regolamento sia presto disponibile per poter eventualmente contribuire con nostri suggerimenti o proposte migliorative”.