Al via il progetto interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020

Ambiente & Turismo

Circle-in – l’economia circolare, motore di sviluppo della Grecia e l’Italia”

Servizi alle imprese in tema di “economia circolare” per la promozione dello sviluppo imprenditoriale a ridotto impatto ambientale e con obiettivi di riduzione dell’inquinamento

Prendono ufficialmente avvio con il kick-off meeting del prossimo 10 luglio 2018, a Ioannina, le attività del progetto CIRCLE-IN, un’iniziativa progettuale finalizzata a promuovere un percorso di crescita sostenibile nell’area adriatico-ionica in coerenza con i principi dell’economia circolare. Finanziato nell’ambito della prima call del Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020, è un progetto di cooperazione transfrontaliera finalizzato a promuovere sviluppo imprenditoriale a ridotto impatto ambientale e con obiettivi di riduzione dell’inquinamento.

Il partenariato di progetto comprende, per la Grecia, le Camere di Commercio di Ioannina e Lefkada, e per la Puglia il Laboratorio di Ingegneria Economico-Gestionale del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento e la Camera di Commercio di Foggia.

Il progetto si prefigge di fornire strumenti pratici e operativi per l’identificazione e lo sviluppo in chiave imprenditoriale di buone pratiche in tema di riuso, riduzione dell’inquinamento, rigenerazione. Grazie al progetto CIRCLE-IN, gli imprenditori e le imprese locali nell’area Grecia-Italia potranno essere informati e formati sulle opportunità dell’economia circolare, le sue applicazioni e i suoi benefici.

Lo sviluppo di una piattaforma web multilingue offrirà un’ampia gamma di servizi alle imprese ed agli stakeholder locali, quali servizi di informazione e networking, tutoraggio e formazione, al fine di attivare virtuosi meccanismi di collaborazione e contaminazione tra attori di varia natura (organizzazioni di sostegno alle imprese, PMI, imprenditori, associazioni, organizzazioni pubbliche, università) e contribuire così al raggiungimento degli obiettivi di crescita sostenibile, inclusiva ed intelligente dell’area ionico-adriatica.

Il tema dell’economia circolare riveste grande attualità nel dibattito politico e scientifico attuale ed è una delle priorità della Commissione Europea in quanto rappresenta una opportunità significativa per la crescita sostenibile delle economie e dei territori con importanti ricadute in termini di competitività ed innovazione del tessuto produttivo e benefici sociali per le comunità locali e maggiore occupabilità.

Promuovere iniziative imprenditoriali in coerenza con i principi dell’economia circolare (riuso, riciclo, riduzione, re-manufacturing e simili) richiede lo sviluppo di competenze nel capitale umano delle imprese e delle istituzioni e la predisposizione di risorse economiche e finanziarie adeguate. È alla comprensione degli scenari di contestualizzazione dell’area adriatico-ionica, e in particolare all’area della Puglia e Grecia, e ai processi e alle dinamiche abilitanti lo sviluppo di economia circolare, che il progetto CIRCLE-IN intende contribuire in coerenza con gli obiettivi strategici del programma Grecia-Italia 2014-2020, al fine di favorire condizioni di contesto abilitanti lo sviluppo imprenditoriale con servizi di supporto all’innovazione sostenibile nelle imprese esistenti e la nascita di nuove realtà d’impresa.

Il partenariato di progetto, che si riunirà a Ioannina per il kick-off meeting, ha manifestato forte determinazione e condivisione di intenti nelle fasi di predisposizione della proposta progettuale, e con la stessa determinazione intende operare per il raggiungimento degli obiettivi prefissati attivando virtuosi meccanismi di collaborazione tra attori imprenditoriali, istituzioni e accademia.

Official Communication – Chamber of Ioannina, Communication Manager

Anna Zerva, +30 2651 076589 enterprise-europe@cci-ioannina.gr

Regione Puglia – Joint Secretariat Communication Officer

Carmela Sfregola +39 3493916007 c.sfregola@regione.puglia.it; press@greece-italy.eu

Università del Salento – Ufficio Comunicazione e URP

Loredana De Vitis +39 0832 292247 loredana.devitis@unisalento.it

—————————————————————————————————————————–
www.greece-italy.eu

Il Programma Interreg V-A Grecia–Italia 2014-2020, con una dotazione finanziaria di euro 123.176.896, è un programma bilaterale di cooperazione transfrontaliera, co-finanziato per 85% dall’Unione Europea attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e dai due stati membri (Italia e Grecia) con una quota nazionale del 15%. Il Programma ha come obiettivo principale la definizione di una strategia di crescita transfrontaliera tra la Puglia e la Grecia, finalizzata allo sviluppo di un’economia dinamica basata su sistemi smart, sostenibili e inclusivi per migliorare la qualità della vita dei cittadini di queste regioni.