Un tavolo del centrodestra? Ma non lo si poteva fare prima?

Politica & Diritti

Nota del coordinatore e consigliere regionale di Noi con l’Italia, Francesco Ventola.
“Al centrodestra serve un tavolo regionale? Certo, ma magari se questa necessità fosse stata avvertita prima delle elezioni e non a urne chiuse oggi staremmo, probabilmente, ad analizzare altri risultati. Per la cronaca: l’alleato Fratelli d’Italia lo aveva auspicato e Noi con l’Italia lo aveva pubblicamente condiviso, evidentemente era una necessità non condivisa da altri o condivisa in modo tardivo. Oggi abbiamo la conferma che lì dove siamo andati uniti abbiamo avuto significativi risultati, dove siamo andati divisi abbiamo favorito la vittoria del centrosinistra. Ma, la mancanza di una regia regionale, ma anche provinciale, non è stato l’unico errore. Altri ne sono stati fatti strada facendo, compreso quello di rifiutare, pensando di essere autosufficienti, apparentamenti che avrebbero dato altri esiti ai ballottaggi di ieri.
Infine, sentiamo pontificare su risultati e successi indubbi e fantasiosi: realisticamente Noi con l’Italia ha presentato proprie liste, con il proprio simbolo riconoscibile, in 11 Comuni su 14 (con popolazione superiore ai 15mila abitanti) con una media del 7%”