5 x 1000 in favore del doposcuola di Cassano delle Murge

Politica & Diritti

il Corriere di Puglia e Lucania accoglie l’appello del Sindaco di Cassano, Dott.ssa Maria Pia Di Medio, e invita i propri lettori a  collaborare.

CASSANO DELLE MURGE – Sarebbe bello che tutti i ragazzi cassanesi che denotano un approccio problematico con la scuola potessero essere supportati gratuitamente nello svolgimento delle attività pomeridiane del doposcuola promosso dal Comune.

Bello sarebbe anche  che il servizio potesse essere attuato grazie alla generosità dei contribuenti cassanesi attraverso la donazione del 5×1000 destinato alla nostra comunità.

E sarebbe ancora più bello poter perfezionare l’esperienza del servizio doposcuola appena conclusa, che ha visto 10 ragazzi segnalati direttamente dai docenti dell’istituto comprensivo “Perotti Ruffo” affidati alle tre associazioni cassanesi, operanti in ambito sociale, che si erano proposte rispondendo all’avviso pubblico del Comune.

Lo scorso anno per la prima volta il doposcuola a Cassano è cominciato durante il primo quadrimestre, ossia in tempo utile per il recupero del profitto scolastico, ma migliorare il servizio è sempre possibile, soprattutto con l’aiuto di tutti.

La formazione delle nuove generazioni, soprattutto di chi ha bisogno di aiuto per stare al passo con gli altri, è davvero nelle mani dei cassanesi a partire dalla dichiarazione dei redditi, e non è un costo aggiuntivo per il cittadino contribuente.

Destinare il 5×1000 alla nostra Comunità significa dare un piccolo contributo alla crescita civile ed anche morale dei ragazzi, vuol dire farsi carico del futuro della nostra Città e garantire pari opportunità in una visione positiva attraverso l’investimento nelle nuove generazioni.

“Il futuro appartiene a coloro che si preparano per esso, oggi.” (Malcom X).

Sindaco di Cassano delle Murge

Dott.ssa Maria Pia Di Medio