E’ stato convocato il nuovo Consiglio comunale di Crispiano

Politica & Diritti

CRISPIANO –  L’Ufficio elettorale, gestito brillantemente dal funzionario Lino Bruno ha comunicato i risultati ufficiali, controllati dall’Ufficio centrale e  proclamati martedì scorso, presenti il Commissario straordinario dott. Mario Volpe e  la sua valida collaboratrice dott.ssa Maria Rita Pollicoro.

Gli eletti: Luca Lopomo – sindaco di Crispiano – 2591 voti. I Consiglieri comunali con le preferenze attribuite definitivamente: 5 Stelle(10 Consiglieri più il sindaco: (Angelo Fragnelli 450 voti – Loredana Perrini 227-Marco Gabellone 198 -Valentina Mastronuzzi 181-Alessandro Saracino 175 – Piero Liuzzi 164 – Aurora Bagnalasta 156 – Daniele Mazzoccoli 149 – Deborah Lisi 118 – Monica Taurino 118 – 1° n.e. Maria Pia Stanco 94); Gente Comune( 3 Consiglieri): Rosanna -detta Angela Basile- 2075 voti di lista – Sabrina Pontrelli 637-Egidio Ippolito 434-1° n.e. Giancarlo Argese 375); RicostruiAmo Crispiano( 2 Consiglieri): Arianna Luccarelli 1667 voti di lista – Paolo Carone 429-1° n.e. Giuseppe Laddomada 294). I candidati più suffragati sono Fragnelli, Pontrelli e Carone.  Gli elettori di Crispiano sono 11911; voti validi 6898(uomini 3428-donne 3470); schede bianche 65, nulle 155, contestate non attribuiti 2, la percentuale : il 57,91% a fronte del 72,14% della precedente competizione elettorale).

Il  Consiglio Comunale è convocato per giovedì 21 giugno prossimo; si attende la nomina della giunta e soprattutto l’avvio della gestione, che tutti sperano porti “Aria Nuova” auspicata in campagna elettorale. Serve subito dare dei segnali forti di cambiamento, mettersi subito al lavoro con tecnici preparati, suggeriscono cittadini desiderosi del cambiamento, approvare il Pug e mettere fine alla cementificazione selvaggia, ridurre le spese, attuare progetti in itinere, curare l’arredo urbano, potenziare il controllo del territorio e promuovere con l’associazionismo iniziative culturali e turistiche, in vista anche del centenario dell’Autonomia comunale che sarà celebrato il prossimo anno. Ovviamente  i cittadini sperano di avere chiarezza sul disequilibrio di bilancio e sul piano di rientro presentato.  Importante anche il progetto già annunciato dal Sindaco riguardante l’illuminazione pubblica e la sua dichiarazione “Crispiano la si risolleva soltanto tutti insieme, a maggior ragione che è toccato a noi ora l’impegno sarà massimo per coinvolgere tutte le energie positive di Crispiano ripartendo proprio dalla forza del senso di comunità che questa paese ha sempre avuto”.

Michele Annese